WEC | 6 Ore di Spa-Francorchamps, Gara: la pioggia e la neve non fermano Toyota

Condizioni difficili in Belgio

La neve e la pioggia hanno condizionato non poco la 6 Ore di Spa-Francorchamps del FIA WEC, che ha visto la vittoria della Toyota #8.
WEC | 6 Ore di Spa-Francorchamps, Gara: la pioggia e la neve non fermano Toyota

La Toyota festeggia con la vittoria della 6 Ore di Spa-Francorchamps il titolo fra i team LMP1 del FIA World Endurance Championship, in una corsa condizionata pesantemente dalla pioggia e, incredibilmente, dalla neve. Fernando Alonso, Sébastien Buemi e Kazuki Nakajima hanno portato al successo i giapponesi, con la vettura gemella solamente sesta.

FIA WEC – 6 Ore di Spa-Francorchamps, Qualifiche: LMP1 e LMP2

Uno spettacolo mozzafiato per coloro che si sono svegliati alla mattina in Belgio: la neve ha imbiancato i paesaggi delle Ardenne, in un clima invernale davvero fuori stagione. Proprio il bizzarro meteo è stato il vero protagonista di tutte e sei le ore di gara, con diverse interruzioni dietro Safety Car a causa delle precarie condizioni di visibilità che hanno poi costretto la direzione gara a far uscire la bandiera rossa, tutto a dieci minuti dalla fine. Toyota festeggia quindi nella tormenta, con La Rebellion di Nathanael Berthon/Thomas Laurent/Gustavo Menezes e la SMP Racing di Mikhail Aleshin/Vitaly Petrov/Stoffel Vandoorne sul podio. Al 6° posto la Toyota di Mike Conway, Kamui Kobayashi e José Maria Lopez, costretta ai box per un problema a un sensore dei freni che gli ha compromesso gara e campionato.

Prima vittoria stagionale per DragonSpeed tra le LMP2, con uno straordinario Pastor Maldonado bravo a gestire le fasi finali e a non farsi mettere sotto pressione dall’equipaggio di G-Drive Racing (2°) e da quello della Signatech Alpine Matmut. Jackie Chan DC Racing chiude 4° con la vettura # 38, seguito da TDS Racing e dal Racing Team Nederland.

FIA WEC – 6 Ore di Spa-Francorchamps, Qualifiche: LMGTE Pro e Am

Aston Martin ritorna alla vittoria a Spa-Francorchamps, vincendo nella classe LMGTE Pro con Maxime Martin e Alex Lynn, sempre in gioco per la vittoria. Martin ha sorpassato con successo Davide Rigon su Ferrari nel penultimo restart, creando un margine assicurante tra lui, la Rossa e la BMW di Antonio Felix da Costa; proprio la BMW ha perso un incredibile arrivo a podio, avendo richiamato le proprie vetture ai box negli ultimi momenti cruciali. A podio sale così l’altra Ferrari di Alessandro Pier Guidi e James Calado, seguiti dalla Porsche di Kevin Estre e Michael Christensen. Tra le LMGTE Am, successo per la Porsche di Christian Ried, Riccardo Pera e Matt Campbell, mentre i leader di campionato del Team Project 1 si sono classificati quinti.

FIA WEC – 6 Hours of Spa-Francorchamps, Gara: classifica

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati