Parte dal Rally Isole Canarie l’Abarth Rally Cup 2019, abbinato all’ERC. Spagnoli subito in vetta

Garcia e Monarri dominano con l'Abarth 124 Rally

Secondo appuntamento con l'ERC, di scena al Rally Isole Canarie, e primo round del nuovo Abarth Rally Cup 2019: quattro gli equipaggi al via su Abarth 124 Rally
Parte dal Rally Isole Canarie l’Abarth Rally Cup 2019, abbinato all’ERC. Spagnoli subito in vetta

Il Rally delle Isole Canarie, seconda prova del Campionato Europeo FIA che oggi dà il via alla gara dopo la Qualifying Stage di ieri (vinta da Pepe López su Citroen C3 R5), vedrà il ritorno nel palcoscenico dell’ERC delle Abarth 124 Rally. Quattro spider della casa torinese apriranno le danze dell’Abarth Rally Cup 2019, il campionato monomarca il cui primo appuntamento coincide proprio con il secondo dell’ERC nelle Canarie.

La prima edizione dell’Abarth Rally Cup 2019

Da quest’anno infatti la classe R-GT, in cui rientra e compete l’Abarth 124 Rally, è stata inserita nell’ERC2: ecco quindi la nascita di un campionato riservato esclusivamente alla sportiva dello Scorpione, abbinato a sei appuntamenti della massima competizione continentale rally targata FIA.

Si comincia quindi dagli asfalti delle Canarie, proseguendo poi per altri tre appuntamenti su cemento e due su sterrato: la competizione entra nel vivo oggi dalle 10:08 (un’ora avanti se consideriamo l’orario italiano) con le prime otto speciali, a cui seguiranno altre otto domani, con la conclusione alle 17:32 (ora locale) dopo aver percorso 201 km cronometrati tra le tortuose strade di montagna delle isole spagnole.

Gli equipaggi su Abarth 124 Rally

In questo contesto stanno dando battaglia quattro Abarth 124 Rally nella R-GT, con al via il polacco Dariusz Polonski con Lukasz Sitek, il nostro Andrea Nucita con Giuseppe Princiotto, l’equipaggio iberico Alberto Monarri e Alberto Chamorro ed infine l’altro duo di casa composto da Carlos David Garcia e Jordi Samuel Diaz Negrin.

Alcuni di questi nomi orbitano già da qualche tempo nel mondo delle Abarth R-GT, come l’esperto Alberto Monarri, campione nazionale spagnolo rally nella categoria Asfalto Due Ruote Motrici lo scorso anno, proprio a bordo della 124 Rally dello Scorpione con cui ha anche dominato la classifica R-GT, in coppia con il navigatore Rodrigo Sanjuàn. Monarri è in corsa con il team SMC Junior Motorsport, per il quale gareggia anche il connazionale Carlos David Garcia Perez su un’altra Abarth.

Altro pilota abituato alla scattante spider è Andrea Nucita, secondo classificato nella Coppa FIA R-GT 2018 e già al via in due appuntamenti del WRC2 di quest’anno, ovvero il Rally di Monte Carlo e un Tour De Corse – ahilui – piuttosto sfortunato. Il pilota ritroverà ancora una volta il fidato navigatore Princiotto, con cui ha condiviso tre titoli nazionali e con il quale il feeling è ottimo, come ci ha raccontato in una recente intervista. L’equipaggio ancora una volta sarà portacolori per Bernini Rally.

Infine tra le Abarth 124 Rally al via al Rally delle Isole Canarie citiamo infine quella guidata da Dariusz Polonski (per il team Rallytechnology), debuttante sulla vettura in questa stagionale, ottenendo subito un successo nella R-GT al Vančík Rallysprint Kopná.

I primi risultati dalle Canarie

Dalle informazioni che arrivano dalla gara in corso alle Canarie, vi diciamo che nelle prime due speciali Monarri si è dimostrato il più veloce tra le Abarth, seguito a 3,5 secondi da Polonski. Successivamente, nella PS3 Garcia vince il derby con il conterraneo superandolo notevolmente: grazie ad un ottimo tempo l’iberico scalza Monarri dalla testa della classifica di categoria, con un vantaggio di 11,4 secondi. Male invece per Polonski, costretto al ritiro per aver urtato un sasso che ha messo ko la sospensione della sua Abarth nella PS3; non va benissimo neppure a Nucita, alle prese con una doppia foratura e dei problemi alla trasmissione.

Al momento Garcia svetta, seguito da Monarri, sia nella R-GT che nella ERC2.

Sia come sia, per tutti gli equipaggi (o meglio, quelli rimasti in gara) l’obiettivo è quello di portare l’auto a proseguire quella striscia di successi tra le gran turismo che solo l’anno scorso ha portato in dote ad Abarth la Coppa FIA R-GT (grazie al duo Raphael Astier e Frédéric Vauclaire), il Campionato Europeo dell’Abarth 124 Rally Selenia International Challenge (grazie a Simone Tempestini e Sergiu Itu) e più di quaranta risultati utili in dodici campionati nazionali di categoria.

Ricordiamo che quest’anno l’Abarth 124 Rally, che ha subito proprio per la stagione 2019 un restyling completo,dal motore all’assetto, ha già raccolto un successo al Rallye Lyon Charbonnières inserito nel Campionato Nazionale Francese, grazie all’equipaggio formato da Nicolas Ciamin ed Antony Vilanova, primi nella R-GT e quinti assoluti.



Vota questo articolo
Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati