CIWRC | Rallye Elba 2019, Simone Miele vince ed assume la leadership del campionato

La classifica finale del Rallye Elba 2019

Va in archivio la seconda tappa del CIWRC 2019, ovvero il Rallye Elba: un colpo di scena alla fine della competizione riscrive il podio finale
CIWRC | Rallye Elba 2019, Simone Miele vince ed assume la leadership del campionato

Dopo una serie di cambi di fronte in testa alla corsa, Simone Miele e Roberto Mometti vincono il Rallye Elba 2019, valevole quest’anno come secondo atto del Campionato Italiano WRC. I due, a bordo della Citroen DS3 WRC, si laureano campioni del round sull’isola toscana solo alla fine, dopo essere partiti nelle prime fasi di gara dal terzo posto.

La lotta per il podio al Rallye Elba 2019

L’equipaggio infatti strappa ai rivali Corrado Fontana e Giovanni Agnese (sulla Hyundai i20 WRC) la testa della classifica assoluta nell’ultima prova speciale: questi ultimi infatti dalla PS3 hanno mantenuto pressoché salda la leadership, sino a quando nella PS7 di Bagnaia-Cavo Fontana ed Agnese hanno subito una toccata con la vettura, costringendoli al ritiro nella speciale successiva.

Miele, che era al momento terzo, sale così dopo la PS8 al secondo posto, a 1,8 secondi di gap dall’equipaggio formato da Marco Signor e Patrick Bernardi. I due su Ford Fiesta WRC sono stati i mattatori delle fasi iniziali del Rallye Elba, conquistando la leadership nelle prime due prove. Miele ottiene il miglior scratch nella PS2, mentre nella speciale numero tre balza agli onori Fontana, che mette a segno il miglior tempo e si aggiudica il primato assoluto.

La prima giornata va così in archivio con il pilota sulla Hyundai in testa, giacchè la PS4 Nocentini Group per Claudio Caselli, superspeciale, è stata cancellata dall’organizzazione per un ritardo accumulato nelle prove precedenti (causato dall’approntamento delle misure di sicurezza). Il giorno dopo, ovvero oggi, Fontana mantiene la leadership nell’arco delle prime due PS prima del ritiro, venendo sostituito prima da Signor nella speciale numero 7 e poi, in maniera definitiva, da Miele.

Il podio finale vede così Miele che batte Signor per 3,7 secondi, mentre al terzo posto troviamo i vincitori del precedente Rally 1000 Miglia, ovvero Luca Pedersoli ed Anna Tomasi, anche loro su DS3 WRC, con un gap da Miele di 35,6 secondi. Per loro arriva anche la vittoria nella PS6 di Volterraio-Cavo.

Quarto posto per Andrea Carella, con Enrico Bracchi a bordo della Skoda Fabia R5 e quindi primi della categoria sotto le WRC, nonostante qualche difficoltà subita nella mattinata, mentre al quinto troviamo Corrado Pinzano, anch’egli su Fabia R5.

In classifica ora Pedersoli cede la testa a Miele, che diventa leader con 34,5 punti, 4,5 in più rispetto al vincitore della prima prova del CIWRC 2019. Terzo Signor con 28 punti.

Infine, Andrea Scalzotto vince il secondo round abbinato al Tricolore WRC del Suzuki Rally Cup, seguito da un mai domo Simone Goldoni.

Rallye Elba 2019: la classifica finale

1. Miele-Mometti (Citroen DS3 Wrc) in 1:16’04.9;

2. Signor-Bernardi (Ford Fiesta Wrc) a 3.7;

3. Pedersoli-Tomasi (Citroen Ds3 Wrc) a 35.6;

4.Carella-Bracchi (Skoda Fabia R5) a 54.6;

5. Pinzano-Zegna (Skoda Fabia R5) a 1’15;

6. Bettini-Acri (Skoda Fabia R5) a 1’39.6;

7. Re-Bariani (Skoda Fabia R5) a 1’53.3;

8. M.Miele-Beltrame (Skoda Fabia R5) a 1’56.2;

9.Volpi-Maffoni (Skoda Fabia R5) a 2’28.8;

10.Santini-Romei (Skoda Fabia R5) a 2’55.1

-Classifica CIWRC Aggiornata: Miele 34,5; Pedersoli 30; Signor 28; Pinzano 17; Carella 12

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati