CIR

CIR | Brevi dal Rallye Sanremo: il primato di Michelini seguito da Rusce, altro podio per Panzani nel 2RM

Notizie e commenti sui piloti del Sanremo

Ecco una rassegna sui risultati nel CIR Asfalto al Rallye Sanremo, dove spicca Rudy Michelini ora leader di categoria. E poi Antonio Rusce e il podio di Luca Panzani nel Due Ruote Motrici
CIR | Brevi dal Rallye Sanremo: il primato di Michelini seguito da Rusce, altro podio per Panzani nel 2RM

Torna la nostra rassegna sui piloti impegnati nel Campionato Italiano Rally e gli esiti delle loro imprese: in questo approfondimento daremo uno sguardo ai movimenti nella classifica della categoria Asfalto e al pilota finito nella piazza d’onore nel Due Ruote Motrici al Rallye Sanremo, disputato lo scorso weekend.

Rudy Michelini primo nella classifica 2019 del CIR Asfalto

Partiamo dal CIR Asfalto, giunto al secondo appuntamento stagionale: nel round ligure Rudy Michelini conquista il secondo piazzamento d’onore della stagione ma grazie alla famigerata consistency balza in testa alla classifica di categoria. Il pilota Movisport, a bordo della Skoda Fabia R5 (con gomme Pirelli) e guidato alle note da Michele Perna, bissa il secondo posto nell’Asfalto al precedente Ciocco con un altro secondo piazzamento, ma tanto basta per ottenere la leadership tra gli equipaggi in gara sul cemento. La costanza quindi premia il lucchese a bordo della vettura preparata da PA Racing, e che lo ha visto mantenere il ritmo nell’imprevedibilità di un Sanremo funestato da qualche pioggia e con le condizioni dell’asfalto variabili. In un contesto del genere però il set-up e la migliore scelta delle gomme si rivelano essenziali ai fini del risultato, ed è stato proprio per colpa del secondo fattore se Michelini non è riuscito ad ottenere la sua prima vittoria stagionale nella categoria su cemento.

Resta perciò un po’ di amaro anche in questo secondo appuntamento per il già testimonial dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla: «Analizzando la performance, non posso certo ritenermi soddisfatto, visto che non abbiamo mai azzeccato la scelta giusta delle gomme». Tuttavia il pilota, settimo assoluto a Sanremo, non dimentica gli aspetti positivi: «Sicuramente, posso però gioire in ottica campionato. Una cornice veramente difficile, con condizioni di fondo fin troppo varie tra una prova speciale e l’altra. Si è spesso passati da chilometri di fondo asciutto a chilometri di asfalto reso viscido dalla pioggia, talvolta incontrando problemi di scarsa visibilità legati alla nebbia. Al netto di tutte le difficoltà che ci ha posto davanti la gara, la seconda posizione conquistata nel confronto tra asfaltisti iscritti al campionato ci proietta in testa alla classifica della serie ed al quinto posto in quella generale di Campionato Italiano Rally. Considerando che, storicamente, il Rallye Sanremo non mi ha mai portato fortuna, credo vi siano spunti importanti in vista dei prossimi impegni», conclude.

Il Rallye Sanremo di Rusce e Farnocchia

Dall’attuale leader del CIR Asfalto passiamo ora ad un altro equipaggio in gara in questa categoria, quello di XRace Sport formato da Antonio Rusce e Sauro Farnocchia. I due, a bordo della Volkswagen Polo R5, hanno concluso terzi nell’Asfalto e noni assoluti, risultati che saldano il loro secondo posto nella classifica di categoria del campionato, proprio dietro a Michelini.

Rusce era reduce dal Rally Appennino Reggiano, tappa di apertura dell’IRC dove, come a Sanremo, ha dovuto fare i conti con il maltempo che in questi giorni ha flagellato l’Italia. Una insidia in più assieme al feeling con la Polo tutto da costruire, che però non ha impedito all’equipaggio XRace Sport una discreta rimonta che dalla dodicesima posizione assoluta li ha portati alla fine a concludere al nono posto. Vale per loro lo stesso discorso di Michelini, ovvero che se la scelta dei pneumatici fosse stata diversa Rusce e Farnocchia avrebbe potuto salire sull’ottavo gradino della top ten. Il pilota ha infatti commentato: «Un fine settimana travagliato, tra le scelte di gomme da adottare ed il sistemare la vettura; ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Dopo tre anni di ritiri volevo arrivare, dispiace che nel finale abbiamo perso una posizione per un’errata scelta di gomme, ma devo dire comunque che il bilancio è soddisfacente».

Altra piazza d’onore nel CIR 2RM per Luca Panzani

Chiuso il discorso Asfalto, passiamo al CIR Due Ruote Motrici. Come abbiamo visto, in questa categoria ha fatto nuovamente la parte del Leone (è il caso di dirlo) l’equipaggio ufficiale Peugeot Italia formato da Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella, che bissano il successo del Ciocco vincendo anche a Sanremo. Ed ancora una volta ad essere secondi dietro di loro troviamo Luca Panzani e Francesco Pinelli, a bordo della Ford Fiesta R2 della TH Motorsport e con gomme Hankook. Sia con la vettura che con i pneumatici il pilota lucchese ha dimostrato un avanzamento di feeling, tanto è vero che si è preso la piccola soddisfazione di essere il primo a portare al traguardo la Fiesta R2 tra le altre viste a Sanremo (appannaggio dei partecipanti al CIR Junior). Inoltre Panzani è riuscito ad ottenere due scratch di categoria, uno dei quali nella Mini Ronde notturna di 29,12 km.

Soddisfatto il pilota, che parla in questi termini del suo Sanremo: «Abbiamo confermato il buono con cui ci siamo proposti al Ciocco e devo dire che stavolta non è stato per nulla una passeggiata. La gara è difficile già da sé, figuriamoci poi con condizioni di tempo che variano in modo repentino. Per tutto il rally abbiamo sempre avuto l’assillo delle gomme da scegliere, di concerto con il team abbiamo per fortuna sempre visto “lungo” e spesso siamo stati appagati, quindi il lavoro di squadra ha pagato. La vettura è affidabile e performante, ancora non la sfrutto al meglio, ma ci si arriva, c’è da lavorare su molti punti, come anche sullo sviluppo degli pneumatici, ma abbiamo visto che quando tutto è incastrato al posto giusto possiamo dire davvero la nostra, peraltro contro avversari di altissimo livello. Ed il campionato è lungo…».

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati

CIR

CIR | Targa Florio 2020, gli iscritti

La lista dei partenti alla Targa Florio
Nuovo atto del Campionato Italiano Rally con la Targa Florio, appuntamento rinviato alle soglie dell’autunno dopo la ridefinizione dei calendari