CIR

CIR | Rallye Sanremo: Breen domina lo shakedown, a Basso la PS1. Le sensazioni di Michelini [VIDEO]

Primi risultati dal Sanremo

È in corso la prima giornata al Rallye Sanremo: ecco i risultati dello shakedown e della prima prova speciale. Inoltre, sentiamo le parole di Rudy Michelini, tra i protagonisti del CIR
CIR | Rallye Sanremo: Breen domina lo shakedown, a Basso la PS1. Le sensazioni di Michelini [VIDEO]

Oggi è il gran giorno del Rallye Sanremo, secondo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Rally: dopo lo shakedown di stamattina, da circa un’ora il programma ha mosso i primi passi dalla PS1 di Porto Sole, per poi proseguire nel pomeriggio sino a protrarsi in tarda nottata con le prove speciali (qui il programma completo con gli orari).

Rallye Sanremo 2019: lo shakedown

Anzitutto, il primo risultato della tappa in Liguria del CIR ci dice che Craig Breen ottiene il miglior tempo (2:03.3) nello shakedown di San Romolo (da 2,95 km, infastidito dalla pioggia: e pare tra l’altro che i prossimi due giorni saranno variabili climaticamente), in coppia con il navigatore Paul Nagle su Skoda Fabia R5; l’irlandese, tra i favoriti non solo a Sanremo ma nel Tricolore 2019, stacca un trittico di grandi nomi a cominciare da Giandomenico Basso (ad un secondo di ritardo), per poi proseguire con il terzo classificato Simone Campedelli (a due decimi di ritardo da Basso) e che termina con il quarto piazzato Andrea Crugnola, a circa due secondi di gap da Breen. In pratica le posizioni alte dello shakedown sono appannaggio di quattro teste di serie del CIR 2019 su cinque: manca giusto Luca Rossetti, che fatica un po’ sulla Citroen C3 R5 e non va oltre il settimo posto, a circa cinque secondi di ritardo dall’irlandese su Fabia R5.

Rallye Sanremo 2019: la PS1

Nella PS1 di Porto Sole, invece, arriva la zampata del vincitore del Ciocco, ovvero Basso, che con Lorenzo Granai sulla Fabia R5 conquista il miglior tempo e contestualmente il primato assoluto. Dietro di lui l’equipaggio su Ford Fiesta R5 Campedelli-Canton a 1,2 secondi di ritardo e Crugnola con Pietro Ometto su Volkswagen Polo R5, con lo stesso gap del duo di Orange1 Racing . Giù dal podio Breen, quarto, Stefano Albertini con Danilo Fappani su Fabia R5, quinti, e Luca Rossetti con Emanuela Mori, sesti a 3,8 secondi di ritardo da Basso.

Le parole di Rudy Michelini dopo lo shakedown

Nel frattempo che attendiamo i risultati dalla gara vera e propria, attualmente in corso, facciamo un passo indietro e sentiamo le dichiarazioni alla vigilia del Rallye Sanremo rilasciate stamane ai microfoni di ACI Sport da uno dei protagonisti della categoria Asfalto, ovvero Rudy Michelini. Guidato alle note da Michele Perna sulla Skoda Fabia R5 preparata da PA Racing, il pilota di Movisport intende riscattarsi dopo un secondo posto nella categoria (e sesto assoluto) al Rally Il Ciocco, ottenuto di rimonta e dopo una gara condotta con il coltello tra i denti. Nel video Michelini parla delle sensazioni scaturite dopo lo shakedown, concluso al tredicesimo posto (mentre nella PS1 ha terminato nono).

Vota questo articolo
Tags
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati