Formula E | Nissan e.dams si prepara per l’ePrix di Roma puntando alla vittoria

Dopo il podio in Cina

Nissan e.dams sta preparando al meglio l'appuntamento di Roma della Formula E, dove vuole cogliere la prima vittoria.
Formula E | Nissan e.dams si prepara per l’ePrix di Roma puntando alla vittoria

Tempo di rivincita per Nissan e.dams, che arriva all’ePrix di Roma di questo fine settimana con in mano un podio conquistato nell’ultimo appuntamento in Cina e la relativa pole position di Oliver Rowland nelle qualifiche che hanno preceduto la corsa.

Un podio che arricchisce le speranze di vittoria a Roma

Classificandosi al secondo posto nell’ultima tappa di Sanya, Rowland ha portato la Nissan per la prima volta sul podio. Questo sabato, insieme al suo compagno di squadra Sébastien Buemi, tenteranno l’assalto alla prima vittoria nel lungo calendario europeo, a partire dall’appuntamento sul Circuito Cittadino dell’EUR che, con i suoi 2,84 chilometri e 21 giri, è uno dei circuiti più lunghi del campionato di Formula E. Nissan è l’unica casa automobilistica ad aver conquistato due pole position in questa quinta stagione di Formula E, sempre più competitiva. Fino a oggi, infatti, nelle prime sei gare della stagione si sono susseguiti sei diversi vincitori e sei diversi piloti in pole position. Attraverso la Formula E, Nissan sta dando prova della potenza e delle prestazioni della sua tecnologia per veicoli elettrici, uno dei pilastri della visione Nissan Intelligent Mobility, di cui Nissan LEAF è l’icona. Dal lancio della prima generazione nel 2010, Nissan LEAF ha raggiunto oltre 400.000 unità vendute a livello globale, diventando così l’auto elettrica più venduta di sempre. Inoltre LEAF è l’auto elettrica più venduta in Europa nel 2018, con oltre 40.000 unità, ed è oggi disponibile nel Vecchio Continente con la versione LEAF e+ con autonomia e potenza superiori.

Nissan LEAF, la sorella stradale della vettura di Formula E

«Nissan LEAF e la nostra auto di Formula E condividono lo stesso DNA e anche alcuni software per il controllo delle funzioni», ha spiegato Michael Carcamo, Global Motorsports Director di Nissan. «L’Europa rappresenta un mercato importante per LEAF, perciò questa parte del campionato sarà importante per mettere in evidenza la Nissan Intelligent Mobility dal punto di vista delle prestazioni. Il campionato ha presentato una curva di apprendimento molto ripida per Nissan. Dopo essere riusciti ad arrivare con entrambe le auto fra le prime sei nella Super Pole in Cina, guadagnando la nostra seconda pole position e il nostro primo podio, adesso puntiamo al primo posto».

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati