CIR | L’equipaggio Peugeot Ciuffi e Gonella al Rallye Sanremo, Andreucci: “Non devono deconcentrarsi”

Le parole dal team Peugeot Sport Italia

Alla vigilia del Rallye Sanremo, l'equipaggio ufficiale Peugeot Sport Italia si prepara per la difesa del primato nel Due Ruote Motrici conquistato al Ciocco
CIR | L’equipaggio Peugeot Ciuffi e Gonella al Rallye Sanremo, Andreucci: “Non devono deconcentrarsi”

Al Rallye Sanremo in partenza questo weekend l’equipaggio ufficiale Peugeot Sport Italia – formato da Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella – sa di avere le attenzioni del pronostico, con tutti i rischi che comportano le pressioni dei favoriti su piloti giovani.

Infatti la Peugeot 208 R2B, affidata alle mani e alle note del duo che quest’anno affronta la stagione come alfieri ufficiali della casa del Leone nel CIR Due Ruote Motrici, ha dimostrato di poter battere la concorrenza nel primo atto del Tricolore, consumatosi qualche settimana fa al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio. Tutto è andato quindi al meglio, nonostante la sbavatura nella PS5 in cui Ciuffi ha perso il controllo della vettura, ma alla fine la costanza dell’equipaggio è stata premiata, così come la scommessa di Peugeot sui due.

Le parole di Ciuffi ed Andreucci

È chiaro comunque che la strada è ancora lunga, e che non può bastare una prima vittoria per delineare come sarà l’intera stagione. Ciuffi e Gonella hanno ancora molto da dimostrare quest’anno, e sanno di non potersi adagiare sugli allori. La prima uscita è andata bene, il feeling con la vettura pure, ma non bisogna eccedere nella sicurezza di potersi mettere in tasca il 2RM, nonostante sia plausibile il fatto che vedremo Ciuffi e Gonella partire subito all’attacco al Sanremo.

Il pilota fiorentino in particolare tiene molto a fare bella figura in un palcoscenico così prestigioso (se non altro per il carico di storia rallistica che trasuda) come il Sanremo: «Sono soddisfatto di come abbiamo iniziato la stagione, ci contavo e siamo stati tutti bravi a sfruttare l’occasione. Al Sanremo dovrò fare altrettanto bene – spiega – la gara è importante e ci tengo a far bella figura e, ancor più, portare a casa punti preziosi». La seconda tappa del Cir si distingue anche per il fatto che si gareggia in piena oscurità, a cavallo tra le giornate di venerdì e sabato: «Correre di notte – prosegue Ciuffi – rappresenterà un rischio in più ma è molto affascinante ed un Sanremo senza buio non è un Sanremo. Siamo pronti e motivati, anche dopo la sessione di test che ci ha ulteriormente rassicurato sulle potenzialità dell’auto».

Il coach nonché nume tutelare dei giovani piloti Peugeot, Paolo Andreucci, oltre ad intendersi di rally conosce bene il Sanremo, ed anche in questa occasione dispenserà i consigli all’equipaggio impegnato nel 2RM. Parlando della prova precedente, l’undici volte campione CIR afferma: «Sono contento per i ragazzi, al Ciocco hanno fatto una gran bella gara e si sono da subito posizionati in vetta al campionato. Chi ben inizia è già a metà dell’opera. Bene, anche se alla PS5 del Ciocco ho preso un bello spavento quando ho visto che si sono girati ed hanno sbattuto. A Tommaso l’ho detto, doveva mollare un po’ e, in effetti, poi ha alzato un po’ il piede dall’acceleratore ed ha portato a casa la gara con minori rischi». E sulla gara del weekend aggiunge: «Al Sanremo dovrà ripetere la performance e rimanere concentrato. Non basta esser primi per vincere, il rischio di deconcentrarsi perché si ha la consapevolezza di esser davanti a tutti è concreto. È lì che si va poi a sbagliare. Non deve succedere! Entrambi sono consapevoli che sono sulla migliore auto del campionato e nella migliore squadra possibile. Devono capitalizzare al massimo e sfruttare questa preziosa occasione. Sono sicuro che lo faranno».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati