Successo al Tour De Corse per le Pirelli P Zero RA, grazie ai trionfi di Andolfi e Tannert

Le Pirelli P Zero superano la prova in Corsica

Missione compiuta per le Pirelli P Zero RA al Tour De Corse 2019: le vetture che montavano queste gomme hanno portato al successo Andolfi nel WRC2 e Tannert nel WRC Junior
Successo al Tour De Corse per le Pirelli P Zero RA, grazie ai trionfi di Andolfi e Tannert

Al Tour De Corse appena conclusosi abbiamo avuto vincitori e vinti, e tra i primi si possono annoverare i pneumatici Pirelli. Sì perché i P Zero RA, nella versione da asfalto, il fondo su cui si è gareggiato in Corsica, erano montati sulle vetture dei trionfatori nel WRC2 e nel WRC Junior, ovvero Fabio Andolfi e Julius Tannert.

Come abbiamo visto nella nostre cronache, la quarta prova del Mondiale Rally ha riservato molti colpi di scena sugli asfalti il cui grip non è stato scontato, ma anzi si è reso più impervio tra la polvere sul fondo e le strade strette che si inerpicano tra la costa e le montagne. I P Zero RA hanno svolto efficacemente il loro compito garantendo la giusta aderenza sull’asciutto, rendendo le vetture maneggevoli e con una buona trazione, consentendo inoltre una bassa resistenza al rotolamento.

La vittoria di Fabio Andolfi

Sulla Skoda Fabia R5 con proprio le gomme Pirelli ha corso Fabio Andolfi, che conquista nell’ultima prova speciale la vittoria nel WRC2 dopo una battaglia che ha lasciato per strada alcuni suoi avversari. Per il savonese non è stata facile, giacché sabato partiva dalla sesta posizione di categoria: ma poi è risalito sino alla prima posizione dove ha concluso la seconda tappa. Poi però il giorno dopo Andolfi e il navigatore Simone Scattolin perdono mezzo minuto nella penultima prova speciale, consentendo così al rivale Nikolay Gryazin di partire nell’ultima PS in testa al WRC2 e con 7 decimi di secondi di vantaggio sull’equipaggio italiano. Ma proprio nella Power Stage di Calvi Andolfi piazza il tempone e supera il rivale, conquistando così la vittoria. Sempre a bordo di vetture con gomme Pirelli troviamo in classifica anche quelle di Kajetan Kajetanowicz, terzo posto e triplice campione ERC, Takamoto Katsuta, pilota del team Junior di Toyota Gazoo Racing e quarto classificato, e Rhys Yates, quinto.

I successi di Tannert e Brazzoli

Il Corsica valeva anche come secondo appuntamento del WRC Junior, dove ha primeggiato il tedesco Julius Tannert, che riesce ad avere la meglio su Jan Solans (autore di ben sei speciali vinte) e supera le difficoltà di un testacoda nella PS7, che gli aveva tolto un minuto dalla vetta. Alla fine il giovane pilota su Ford Fiesta R2 conquista il Tour De Corse con un vantaggio di 1,9 secondi.

Successo per Pirelli anche nella R-GT, dove il nostro Enrico Brazzoli vince la categoria del Trofeo FIA a bordo della Abarth 124 Rally, con gomme della multinazionale milanese. Il pilota ottiene in questo modo la seconda vittoria consecutiva nel format del Trofeo FIA R-GT dopo il successo al Rallye di Monte Carlo.

Il Rally Activity Manager di Pirelli, Terenzio Testoni, gioisce della vittoria dei giovani equipaggi e dell’affidabilità dei pneumatici: «È stato un debutto fantastico per i nuovi P Zero RA da asfalto. La vittoria in WRC2 con Andolfi è qualcosa di speciale ed una grande impresa, perciò tante congratulazioni al talento ligure […]. La battaglia nel WRC Junior è stata straordinariamente intensa, ed i piloti sono stati bravissimi a sfruttare le doti delle RK5». E spiega: «I nuovi P Zero RA hanno fatto una grande differenza quando le condizioni del fondo sono diventate molto abrasive, soprattutto con l’aumentare della temperature sulle prove lunghe».




Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Pneumatici

Commenti chiusi

Articoli correlati