W Series | Puma Motorsport vestirà le partecipanti all’edizione 2019

L'azienda già presente in F1

Puma Motorsport fornirà le tute e l'abbigliamento sportivo alle partecipanti della prossima W Series 2019.
W Series | Puma Motorsport vestirà le partecipanti all’edizione 2019

Ancor prima di annunciare le 18 selezionate (e le 4 riserve) per la stagione 2019, la W Series ha siglato un accordo con Puma Motorsport per vestire le partecipanti durante tutto l’arco del campionato. L’azienda tedesca è da anni attiva nel mondo dell’automobilismo, anche in Formula 1.

W Series e Puma Motorsport: eleganza e sicurezza

La W Series cresce sempre più e, dopo aver accolto Hankook per le gomme, ATS per i cerchi in lega e Hintsa Performance per l’human high-performance coaching, arrivano anche le “vesti” di Puma Motorsport, che fornirà le tute alle donne che prenderanno in mano il volante delle Tatuus T-318 nel primo appuntamento di Hockenheim. L’azienda sportiva attualmente è associata alla Scuderia Ferrari, a Mercedes e a Red Bull Racing in Formula 1, oltre a BMW Motorsport in tutte le sue serie (DTM, IMSA, FIA WEC e Formula E) e al Team Penske in NASCAR e in IndyCar. «Siamo lieti di dare il benvenuto a Puma nella W Series», ha dichiarato Dave Ryan, Racing Director del monomarca tutto al femminile. «Puma gode di un’eccellente reputazione in termini di qualità e tecnologia. È complementare al nostro obiettivo: raggiungere i più alti standard di sicurezza per le nostre partecipanti». «Avere una linea di prodotti leader per le donne è una delle nostre priorità», ha aggiunto James Clark, capo dello Sports Marketing Motorsport di Puma, «e siamo entusiasti che la W Series ci consenta di fare questo. Non vediamo l’ora».

W Series al via con le 18 selezionate

«È straordinario collaborare con un brand globale come Puma», ha concluso Catherine Bond Muir, CEO della W Series, «specialmente se condividiamo così tanti valori chiave. Stiamo già lavorando assieme a dei programmi per portare i nostri rispettivi risultati in tutto il mondo».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati