Campionato Italiano Drifting, comincia la stagione 2019. Via anche al Drift Kings Italy National Series [VIDEO]

I dettagli della prima tappa del CI Drifting

Al circuito di Castelletto comincia la stagione 2019 del Campionato Italiano Drifting, abbinato anche alla tappa italiana del Drift Kings International Series. Il programma
Campionato Italiano Drifting, comincia la stagione 2019. Via anche al Drift Kings Italy National Series [VIDEO]

Parte la stagione competitiva degli specialisti della perdita di aderenza e delle sbandate controllate: parliamo del Drifting, il cui Campionato Italiano comincerà il prossimo 6 e 7 aprile a Castelletto di Branduzzo. Nel teatro del Castelletto Circuit esordiranno anche la Drift Kings Italy National ed il FIA CEZ.

Cenni sul drifting

Il drifting, per chi ancora non lo conoscesse, è una tecnica di guida che consiste nel percorrere curve sfruttando l’accelerazione o gli spostamenti del carico durante la frenata ed il rilascio, in modo tale che le ruote dell’asse posteriore perdano aderenza e la vettura si trovi in una fase di pesante sovrasterzo. Le ruote quindi scivolano senza più grip, facendo compiere alla vettura una curva con la parte posteriore che scivola all’esterno della stessa, mentre la parte anteriore, durante la percorrenza della curva, viene governata in regime di sbandata controllata, che aziona il drifting.

La spiegazione pare complessa (in pratica si tratta di controllare una vettura che compie una curva o un movimento angolare perdendo aderenza con le ruote anteriori, detto in soldoni) ma si tratta di una tecnica molto popolare, soprattutto tra i più giovani, e che recentemente è pure entrata nei programmi federali della Scuola ACI Sport, la quale quest’anno ha inaugurato un Corso Base di Drifting coordinato da Federico Sceriffo, punto di riferimento di questa tecnica in Italia.

Le classi del Campionato Italiano Drifting

Il Campionato Italiano è organizzato dal Drift Kings Italy (in collaborazione con D-Race) e si comporrà di quattro round stagionali, ognuno dei quali articolato in tre categorie che coprono i diversi livelli di esperienza dei piloti. La prima è la Street Open e riguarda i conduttori dotati della licenza ACI Sport a bordo di vetture non stravolte ma dotate di piccole modifiche, come ad esempio gli interni svuotati e la presenza di un freno a mano idraulico. A questi piloti saranno riservate solo le prove individuali e non le Twin Drift, aperte ai colleghi più esperti.

Segue poi la classe intermedia, ovvero la Pro2, che invece consentirà ai piloti (sempre dotati di licenza ACI Sport) l’opportunità di confrontarsi nel Twin Drift, mentre le loro auto saranno predisposte in tutto e per tutto per il Drifting. Infine la classe superiore, la Pro, che sarà appannaggio dei piloti con licenza ACI Sport qualificati in precedenza all’interno della top 32 di una gara di specialità, con titoli in palio.

Gli appuntamenti abbinati con la tappa del Tricolore Drifting

La tappa del Campionato Italiano Drifting al circuito di Castelletto sarà abbinata ai primi appuntamenti del Drift Kings International Series, che comprende la serie Europe e Nations (che proseguirà poi in Ungheria e toccherà Francia e Sudest Asiatico, oltre ad una puntata di nuovo in Italia, a Monza) e del campionato FIA Central Europe Zone. Di conseguenza, oltre ai nostri piloti, ci saranno anche quote estere di specialisti del drifting provenienti da oltre quindici nazioni.

Sarà possibile seguire in streaming il primo round della competizione domenica 7 aprile, sul sito ufficiale di ACI Sport. Inoltre sono state siglate diverse collaborazioni con media partner quali Sky Sport, Intermedia, Devis Dovesi Group, Radio StudioPiù e Lombardia TV.

Drift Kings Europe – Drift Kings Nation, round 1: programma del weekend

-Venerdì 5 aprile:

12-18: Verifiche tecniche e sportive

-Sabato 6 aprile:

8 – 8.30 Briefing Street Open & Pro2 Italy; 08.30-09.30 Prove libere Street open & Pro2 Italy; 08.30-09.00 Briefing Pro/Pro2/QOE Europe & Pro Italy; 09.30-12.30 Prove libere Pro/Pro2/QOE Europe & Pro Italy;

13.00-13.30 Briefing per le Qualificazioni; 13.30-15.30 Prove libere tutte le categorie Europe & Italy (escluse Street Open); 15.30-16.30 Prove libere e qualificazioni Street Open; 16.30-18.45 Qualificazioni Pro/Pro2/QOE Europe & Pro/Pro2 Italy; 19.00 Risultati delle qualificazioni

-Domenica 7 aprile:

08.00-08.30 Briefing per la gara tutti i Pro/Pro2; 08.30-10.00 Prove libere tutti i Pro/Pro2;

10.00-12.30 Top16 Pro2 Italy & Top16 Pro Italy; 13.30-15.00 Top16 Pro2 Europe / Top 4 QOE;

15.00-18.00 Top32 Pro + Superfinale (Best 2 Pro/Pro2/QOE);

18.30 Cerimonia di premiazione finale.

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati