WRC | Un altro progresso per M-Sport Ford con il podio di Evans al Rally del Messico

Buona prestazione in Messico per Evans

Continuano a migliorare i risultati di M-Sport Ford nel WRC 2019: al Rally del Messico il team conclude con un podio su cui sale Elfyn Evans
WRC | Un altro progresso per M-Sport Ford con il podio di Evans al Rally del Messico

Se potessimo tradurre in maniera grafica i risultati di M-Sport Ford in questo avvio di stagione nel WRC, potremmo disegnare una curva esponenziale per cui andando avanti nelle gare, i risultati (un po’) migliorano: prova ne è il primo podio stagionale per il team grazie ad Elfyn Evans, terzo con il navigatore Scott Martin al Rally del Messico.

Il Rally del Messico di Elfyn Evans

A bordo della Ford Fiesta WRC il gallese si è ritrovato anche sul secondo posto della classifica assoluta, mostrando come la vettura e il lavoro del team per renderla competitiva su sterrato abbia ripagato. Dopo il giro a vuoto al Monte Carlo, in cui il miglior risultato è stato l’undicesimo posto di Teemu Suninen dopo un weekend da tregenda per tutti gli equipaggi M-Sport, e qualche timido sprazzo di miglioramento in Svezia con il quinto posto di Evans e la chance del compagno di squadra finlandese per una insperata leadership andata in fumo, il team di Richard Millener ottiene qualche buona risposta in più su una prova tra le più toste del calendario, la prima su sterrato e con l’alta quota capace di influenzare negativamente le prestazioni delle vetture.

In particolare Evans ha dimostrato una buona consistency, come si dice nell’ambiente, trovandosi però un avversario come Ott Tanak che ha macinato secondi su secondi e senza pietà lo ha scalzato dal secondo posto che occupava: una ostilità che si è accesa nella PS14, in cui il gallese si è ritrovato l’estone ridurre il suo ritardo, dai 22 secondi della speciale precedente a poco meno di sei. Da quel momento Tanak poi riuscirà a salire sul secondo gradino del podio, cosa che lascerà Evans con un retrogusto amarognolo riguardo il proprio risultato, da lui definito «buono» ma che non stempera più di tanto la delusione, legata in particolare al secondo giro sulla Otates (la PS14 di cui parlavamo) e qualche errore nella scelta dei pneumatici la mattina di domenica.

Le parole di Evans e Millener

«Detto ciò, è stato comunque un buon fine settimana e ci sono molti aspetti positivi che ci portiamo a casa – spiega Evans – Non abbiamo commesso alcun errore e abbiamo raccolto dei punti positivi che ci consentiranno una migliore posizione in Corsica». Il pilota inoltre sottolinea i passi avanti nelle modifiche alla vettura, come fa notare il Team Principal Richard Millener: «[Evans e Martin] sono stati tra i pochi equipaggi a non commettere nessun errore e hanno mostrato il ritmo della Fiesta su sterrato, dando prova del fatto che stiamo andando nella giusta direzione con il nostro programma di continuo sviluppo» . Millener si dice certo che un secondo posto sarebbe stato alla loro portata, «ma le cose a volte vanno così e dobbiamo essere orgogliosi di quanto abbiamo ottenuto».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati