FIA WEC | Nuovo regolamento per le Hypercar: dal 2020/21 accettate anche le derivate

Si aprono le porte a più costruttori

Il Consiglio Mondiale FIA, insieme ad ACO, hanno aperto le porte anche alle derivate stradali nella nuova classe delle Hypercar per il nuovo regolamento tecnico del FIA World Endurance Championship 2020/21.
FIA WEC | Nuovo regolamento per le Hypercar: dal 2020/21 accettate anche le derivate

Un nuovo cambiamento da parte del Consiglio Mondiale della FIA sul regolamento tecnico del World Endurance Championship 2020/21: la principale categoria non sarà riservata esclusivamente alle Hypercar, ma sarà possibile vedere anche le vetture derivate dai modelli stradali.

FIA WEC: aperte le porte alle derivate per il 2020/21

Un’opzione quella di aprire anche alle derivate che era vociferata da tempo tra gli addetti ai lavori, per permettere a quei costruttori che non hanno un grosso budget da investire di avere comunque un prototipo nel Mondiale. Un arretramento significativo per ACO e FIA, dopo il passo indietro che avevano fatto diversi marchi interessati a prendere parte al campionato ma messi in dubbio proprio dalla quantità di denaro che bisognerebbe investire e che veramente pochi potrebbero raggiungere – come Brabham e Glickenhaus, oppure Koenigsegg che ha realizzato proprio un Hypercar e non ha negato un suo interesse a partecipare alla prossima 24 Ore di Le Mans. Salgono invece molte ipotesi su chi potrebbe presentare una vettura derivata: Aston Martin con la sua Valkyrie (i britannici sono stati i primi a muovere dei dubbi sulla prima stesura del regolamento), la McLaren con la Senna, o altri potenziali come Mercedes-AMG e Ferrari ancora senza un motore ibrido.

FIA WEC: Toyota presa in contropiede

Le modifiche coinvolgono l’asse mosso dal propulsore ibrido: all’inizio si era pensato a quello anteriore, ma nell’ultimo Consiglio ci si è spostato sul posteriore con l’abbinamento del motore endotermico. Comunque, si avranno maggiori informazioni durante questa settimana, in occasione della 1000 Miglia di Sebring. Chi è stata presa in contropiede è la Toyota, al momento l’unica LMP1 dei “grandi” rimasta nel WEC.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati