Orange1 Racing, Donazzan: “Sarà un grande CIR con Campedelli” [INTERVISTA]

Parola a Donazzan su CIR e pista con Lamborghini

Riconfermata la vittoria a Daytona con Lamborghini, il Presidente di Orange 1 Racing svela le carte del CIR 2019.
Orange1 Racing, Donazzan: “Sarà un grande CIR con Campedelli” [INTERVISTA]

La stagione per Orange1 Racing si è già aperta a Daytona dove con GRT si è riconfermato il Team da battere nella sua categoria. Una doppietta che non era certamente pronosticabile dato il pazzo meteo che ha scombinato le carte in gioco. E la stagione sarà ancora lunga con la Huracán Evo GT3. Dall’altra parte si riaprono i giochi per il Campionato Italiano Rally, dove Simone Campedelli e Tania Canton saranno ancora sulla Ford Fiesta – questa volta targata M-Sport.
Ne abbiamo discusso direttamente con il Presidente di Orange1, Armando Donazzan.

Orange1 Racing e Campedelli, il binomio continua

Abbiamo subito voluto chiedere a Donazzan come sia maturata la scelta di rimanere nel CIR, dopo che in un primo momento lui stesso aveva dichiarato di voler abbandonare l’ambiente.
«Partiamo facendo un passo indietro» – ha esordito il “Pres” – «Perché come tutti sanno l’anno scorso non sono rimasto affatto contento di come siano andate certe cose. Potevo essere convinto a fare un’altra stagione nel CIR soltanto con la garanzia di avere una squadra di massimo livello, sia sotto l’aspetto di partner tecnici che di guida. Ed io credo che Simone (Campedelli, ndr) sia in assoluto il migliore: lo ha dimostrato sino ad ora, e da lì sono cominciate le trattative interne».

«Ho detto a Campedelli che se voleva rimanere con noi avrebbe dovuto scegliere la Ford Fiesta R5, vettura che conosce molto bene – per evitare di perdere tempo a fare nuove esperienze – e convincere M-Sport ad essere della partita. Ci siamo dunque subito messi al lavoro per raggiungere questo obiettivo e credo che la cosa si sia concretizzata perché M-Sport conosce Orange1 già dal Blancpain, dunque su pista. Questo a mio avviso ha facilitato il processo di avvicinamento ed alla fine l’accordo non è risultato complicato, anzi. Sono molto felice perché riconosco in loro una grande motivazione e vorrei ringraziare Malcom Wilson, il fondatore di M-Sport, perché ha dato il suo benestare ed ha dato tanto del suo per concludere l’accordo».

«Tra poco sveleremo anche il nostro partner per quanto concerne gli pneumatici. Quel che posso dire è che è ciò che noi volevamo per il Campionato Italiano Rally, dove è il migliore. Il pacchetto generale è dunque molto completo e sentiamo di poter lottare con Citroën».

Non sono mancate parole di rispetto per gli avversari da parte di Donazzan: «Rossetti con Citroën sarà molto forte. Ogni volta che ha corso ha dimostrato di essere un grande pilota, e la squadra (ex-Peugeot, ndr) ha sempre svolto un lavoro egregio. Sicuramente tra i più favoriti ci sono loro in questo 2019, però non ci vogliamo sentire da meno. Ed a breve M-Sport ci fornirà anche la Ford Fiesta Evoluzione: non abbiamo voluto lasciare niente al caso».

Lamborghini: Blancpain, IMSA e ADAC tra FFF e GRT

Chiusa l’ampia parentesi rally, ci siamo spostati sulla pista dove Orange1 Racing si riconferma partner ufficiale di Lamborghini Squadra Corse. Siamo partiti col chiedere ad Armando Donazzan dell’ormai conclusasi 24 Ore di Daytona, dove hanno trionfato per il secondo anno consecutivo. «Quel weekend è stato quel che si dice un “patema d’animo” davvero incredibile! Credo di aver perso qualche anno di vita, ma ci può stare se vinci così. Verso le cinque di mattina ci siamo ritrovati primi, due ore dopo la corsa è stata interrotta proprio poco dopo la nostra sosta e siamo piombati al 9°. La ripresa e la successiva decisione di concludere anticipatamente con il nostro Team nuovamente al comando è stato lo scioglimento di una 24 Ore davvero difficile, condita da continui incidenti».

«Il merito della vittoria voglio attribuirla soprattutto a due persone: l’ingegnere Gottfried Grasser, che ha scelto la migliore strategia, ed a Christian Engelhart che come pilota ha fatto maggiormente la differenza. I suoi stint sotto l’incessante pioggia sono stati perfetti».

Lo sguardo è poi andato a tutto il lungo calendario 2019: «Orange1 Racing sarà grande protagonista. Saremo assieme ad FFF – nuovo Team di supporto Lamborghini Corse – ed avremo tre vetture, con cui disputeremo il Blancpain. Proseguirà inoltre la partnership con GRT, che ci fornirà le Huracán per la serie Endurance del Blancpain, l’ADAC e l’IMSA. Sarà per noi davvero pazzesco ed eccitante al contempo».

 

Crediti Immagini: Orange1 Racing

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati