Formula E | Lotterer salva il bilancio di DS Techeetah a Città del Messico

Il tedesco ha chiuso 5°

Grande sfortuna per Vergne, coinvolto incolpevolmente in numerosi contatti
Formula E | Lotterer salva il bilancio di DS Techeetah a Città del Messico

Al termine di un e-prix caotico, Andre Lotterer ha conquistato il quinto posto, mentre Jean Eric Vergne ha chiuso fuori dalla zona punti.

La gara

Vergne ha avuto una giornata da dimenticare. Nel corso del terzo passaggio Nelson Piquet Jr lo ha tamponato alla staccata dell’ultima chicane, provocando grandi danni alla DS E-TENSE FE19. Durante la neutralizzazione necessaria per rimuovere la vettura del pilota brasiliano, i meccanici hanno riparato la monoposto #25, sostituendo lo pneumatico posteriore destro che era stato bucato, il frontale, il parafango posteriore e la fiancata.

Vergne è ripartito, ma è stato colpito da Mitch Evans che lo ha spedito in fondo al gruppo. Il pilota neozelandese è stato messo sotto investigazione per la manovra, ma la direzione gara ha deciso inspiegabilmente di assolverlo. Infine, nel tentativo di rimonta dalla 17° posizione, JEV ha avuto un nuovo contatto alla chicane con Dillmann. Nelle fasi finali della corsa mentre molte monoposto sono rimaste a corto di batteria, il campione in carica ha recuperato diverse posizioni, chiudendo 13°.

Meglio è andata ad Andre Lotterer, bravo a risparmiare batteria e fortunato a rimanere lontano dai guai nelle prime fasi di gara, per poi prodigarsi in un’eccellente rimonta nel finale, quando ha addirittura raggiunto il gruppetto di testa terminando ottimo 5°.

Il commento dei protagonisti

Mark Preston, Team Principal: “É stata una giornata sfortunata per Jean-Éric, che si è trovato più di una volta nel posto sbagliato al momento sbagliato. Coinvolto in vari incidenti con diversi piloti, che hanno tentato manovre al limite, Jean-Éric ne ha fatto le spese. Il lato positivo è che André ha fatto una gara convincente, cercando di evitare le insidie, e ha concluso con un rispettabilissimo quinto posto.”

Jean-Éric Vergne: “Non so cosa dire di tutti gli incidenti di oggi: sotto bandiera gialla piena sono stato sorpassato da tre auto, una che ha tagliato la chicane e mi è venuta addosso, un’altra mi ha fatto girare nello stadio e nessuno ha ricevuto penalità. Sarà una cosa da discutere con la FIA per capire meglio. I meccanici hanno fatto un lavoro incredibile per riparare l’auto in pit lane sotto bandiera rossa, quindi un grande grazie a loro per essere riusciti a tirarla fuori. Insomma, abbiamo avuto un risultato deludente e grande sfortuna, ma siamo una grande squadra, quindi guarderemo avanti lasciandoci la negatività alle spalle.”

André Lotterer: “Giornata difficile oggi, ma siamo comunque arrivati quinti. Sono contento perché abbiamo conquistato dei bei punti. La messa a punto dell’auto ci ha impegnato parecchio, ma abbiamo lottato dalla 12° posizione fino alla 5° finale. È stata una gara pazza, ma abbiamo gestito bene l’energia e ci siamo avvicinati ai leader. Avremmo potuto arrivare terzi, ma la macchina è stata difficile da guidare, quindi ci accontentiamo del quinto posto e ci godiamo i punti. Domani faremo dei test qui, quindi abbiamo aggiunto un paio di altre cose alla lista delle soluzioni tecniche da verificare dopo oggi. “

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati