WTCR | Al banco di prova il nuovo sistema di regolazione del Balance of Performance delle TCR

In galleria del vento e sul banco motore

I vertici del TCR stanno studiando un modo per poter rendere più efficiente il Balance of Performance. Proprio per questo motivo tutti i modelli e i motori sono sotto esame in galleria del vento e nel banco prova dei propulsori.
WTCR | Al banco di prova il nuovo sistema di regolazione del Balance of Performance delle TCR

La nuova stagione del panorama TCR è già iniziata con diversi test al Balance of Performance. Recentemente, le vetture per la stagione 2019 sono state testae la settimana scorsa nella galleria del vento di Pininfarina, mentre i motori hanno avuto un’analisi profonda presso ORAL Engineering.

Primo step nella galleria del vento

Il BoP da sempre è un mezzo per livellare le prestazioni delle vetture più veloci e performanti con quelle più lente, in modo da rendere più equilibrato il campionato. I vertici del TCR stanno studiando un modo per poter rendere più efficiente questo mezzo, e proprio sedici modelli di diversi dodici marchi sono stati portati nella galleria del vento di Pininfarina per essere sottoposti a dei test approfonditi sulla deportanza e sulla resistenza. Ognuna di esse è stata posizionata con un’altezza di 80 millimetri e tre configurazioni d’inclinazione dell’ala posteriore: 0°, +5° e -5°. Ogni test ha richiesto circa un’ora, con monitoraggio del personale tecnico del TCR. Tra le auto, anche la Hyundai Veloster N, la LADA Vesta Sport e la Link & Co. 03 sono state protagoniste di queste prove.

Diversi studi sulle mappature del motore

Anche il motore è stato interessato a diverse prove presso ORAL Engineering. Ogni propulsore è stato collocato all’interno della “cellula di prova” e collegato al dinamometro che ha misurato le curve di potenza e di coppia. Il motore è stato poi collegato alle centraline di registrazione dei dati, facendo poi dei test effettivi per verificare le mappe del motore in sei differenti configurazioni di potenza: 102,5%, 100%, 97,5%, 95%, 92,5% e 90%. La fase finale di questo processo per il BoP sarà il test in pista per le nuove vettura a Valencia, il 18 febbraio prossimo.

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati