WRC | Toyota Gazoo Racing, test in vista del Rally di Svezia con il ritorno di Gronholm [VIDEO]

Nuova aerodinamica per la Toyota Yaris WRC?

Periodo di test per i team impegnati nel WRC in vista del Rally di Svezia 2019: sulle nevi svedesi anche Toyota Gazoo Racing, mentre Marcus Gronholm ha provato la Yaris WRC
WRC | Toyota Gazoo Racing, test in vista del Rally di Svezia con il ritorno di Gronholm [VIDEO]

La prossima settimana il WRC approderà in Svezia per il secondo round del Mondiale Rally 2019, la prova più veloce del calendario seppure si corra sulle nevi che coprono le strade tra il Paese scandinavo e la vicina Norvegia. Toyota Gazoo Racing, reduce dal buon debutto al Rallye di Monte Carlo, si prepara ad affrontare questo secondo appuntamento con una novità che coinvolge la Yaris WRC.

Nuova aerodinamica per la Toyota Yaris WRC: verrà utilizzata al Rally di Svezia?

Potrebbe debuttare infatti al Rally di Svezia 2019 la soluzione aerodinamica studiata alla fine dell’anno scorso e provata nei test prima del Monte Carlo, senza però venire utilizzata ufficialmente nella prima gara del WRC di quest’anno. Parliamo della sezione posteriore della Yaris WRC, ed in particolare le feritoie posta sui passaruota, che da 14 quali erano nel 2018 passerebbero a 3, non una di più: in questo modo si abbatte la deportanza del retrotreno, riducendo il carico aerodinamico posteriore e migliorando così l’equilibrio della vettura.

I risultati ottenuti al Rallye di Monte Carlo, con nove prove speciali vinte sulle quindici effettivamente disputate e il terzo posto conquistato di rimonta da Ott Tanak, assieme ai piazzamenti in top ten di Jari-Matti Latvala e la new entry Kris Meeke, sono stati apprezzati dal team di Tommi Mäkinen, ma l’impressione è che per battere nuovamente nei costruttori Citroen e Hyundai e conquistare anche il Mondiale piloti serva ancora qualcosa in più.

Ecco perché da Toyota Gazoo Racing si potrebbero rompere gli indugi e mettere su strada la Yaris WRC aggiornata nel set-up, ed infliggere così il colpo da ko al campionato. Il team, già impegnato in questi giorni con gli altri per i test proprio in Svezia, si prepara inoltre ad aggiungere per l’occasione una pedina alla propria line-up: ritorna infatti in un round del Mondiale Rally il due volte campione WRC nel 2000 e 2002, Marcus Grönholm.

Il ritorno di Marcus Gronholm

Il finlandese classe 1968, accompagnato alle note da Timo Rautiainen, ritorna in una competizione rally dopo la partecipazione one-shot all’allora round in Finlandia del 2017. Per la precisione correrà per un team privato, ma sostanzialmente la Toyota Yaris sarà la medesima utilizzata dai suoi colleghi titolari. Grönholm è entrato a far parte del programma legato ai test della vettura di Toyota Gazoo Racing, e non a caso ha già svolto la prova su strada tra le nevi svedesi, nella stessa sessione di Jari-Matti Latvala. Seppur non proprio a suo agio al 100% con la Yaris, come lui stesso ha confessato a fine test, il due volte iridato cercherà di non sfigurare rispetto al passo dei veterani del WRC (fa effetto dirlo, come se Grönholm fosse un giovanotto di primo pelo nei rally) e di concludere il weekend arrivando sino alla fine.

Il Rally di Svezia 2019 è in programma il prossimo 14-17 febbraio.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati