Intercontinental GT Challenge | 12 Ore di Bathurst, Gara: un Campbell scatenato porta in alto la Porsche

Una serie di sorpassi decisivi per la vittoria

Matt Campbell è stato decisivo per la vittoria della 12 Ore di Bathurst dell'equipaggio della Porsche di Earl Bamber Motorsport composto dall'australiano, Dennis Olsen e Dirk Werner.
Intercontinental GT Challenge | 12 Ore di Bathurst, Gara: un Campbell scatenato porta in alto la Porsche

Un finale mozzafiato quello andato in scena alla 12 Ore di Bathurst, primo appuntamento dell’Intercontinental GT Challenge: Matt Campbell ha tenuto tutti col fiato sospeso con due sorpassi da urlo e regalando la vittoria alla Porsche di Earl Bamber Motorsport.

Intercontinental GT Challenge, 12 Ore di Bathurst – Successo di Porsche ed Earl Bamber Motorsport

Il successo del marchio tedesco è arrivato negli ultimi giri e con una condotta di gara da parte di Campbell decisa ma mai oltre le righe. L’australiano – chiamato a correre nella Blancpain GT Series Endurance Cup con ROWE Racing – era salito sulla Porsche 911 GT3-R quando mancavano 75 minuti al termine, subentrando a Dennis Olsen, ma la safety car entrata a -30 minuti aveva rimescolate le carte in tavola. Alla ripartenza Jake Dennis su Aston Martin aveva lasciato indietro i suoi rivali, soprattutto la Mercedes di Raffaele Marciello in quel momento seconda. Campbell si è lanciato all’attacco dell’italiano alla prima curva, sfruttando anche le gomme ormai usurate dopo la scelta di MANN FILTER GruppeM Racing di non cambiarle all’ultimo pit. Successivamente la Porsche ha raggiunto anche l’Aston Martin e Campbell si è inserito alla Forrests Elbow passando poi in testa. Così, l’australiano, Olsen e Dirk Werner hanno conquistato la 12 Ore.

Intercontinental GT Challenge, 12 Ore di Bathurst – Occasione persa da BMW e Bentley

Ottima prova per la Mercedes del Team Vodafone, quarta davanti ad una BMW che è risalita da metà schieramento. La M6 GT3 di Augusto Farfus, Chaz Mostert e Martin Tomczyk era anche riuscita a guidare la corsa per diversi giri, ma il sorpasso subito proprio da parte della Porsche vincitrice aveva tagliato le ali. Peccato per Bentley, con Maxime Soulet rimasto fermo in uscita box a 52 minuti dalla fine, riuscito poi a riprendere la pista. Tra le Pro-Am a vincere è stata la Ferrari di Spirit of Race con Paul Dalla Lana, Pedro Lamy e Mathias Lauda, mentre nella classe B Grove Racing è risultata la prima.

Intercontinental GT Challenge, 12 Ore di Bathurst – Gara

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati