WRC | La FIA Hall of Fame premia i campioni dei rally, Miki Biasion e Sparco grandi protagonisti

L'italiano vinse due Mondiali nel 1988 e nel 1989

Si terrà stasera nella prestigiosa cornice della FIA Hall of Fame una premiazione che celebra i migliori specialisti del Mondiale Rally e, tra questi, ci sarà anche Miki Biasion, accompagnato da Sparco.
WRC | La FIA Hall of Fame premia i campioni dei rally, Miki Biasion e Sparco grandi protagonisti

Dopo qualche giorno dalla conclusione del Rallye Monte Carlo, prima prova del FIA World Rally Championship 2019, la Federazione Internazionale dell’Automobile celebra i migliori campioni della disciplina nella prestigiosa cornice della FIA Hall of Fame, in una serata che si terrà stasera a Parigi. Miki Biasion sarà uno dei grandi protagonisti assieme a Sparco.

Miki Biasion e Sparco premiati nella FIA Hall of Fame

Nella prestigiosa cornice della FIA Hall of Fame, inaugurata a Parigi nel 2017 presso la sede dell’Automobile Club de France in onore degli uomini e delle vetture che hanno reso grande l’automobilismo sportivo, verranno premiati i più veloci rallysti del Mondiale. Anche Sparco, da oltre 40 anni al fianco dei piloti più blasonati e leader a livello globale nella progettazione e produzione di equipaggiamento e accessori per il motorsport, sarà tra i protagonisti dell’importante appuntamento insieme ad un’icona italiana come Miki Biasion. Proprio il fuoriclasse bassanese, iridato nel 1988 e nel 1989 al volante della Lancia Delta Integrale Martini Racing, legato alla multinazionale italiana da un lungo sodalizio, donerà al Museo la tuta firmata Sparco indossata in occasione delle due vittorie mondiali.

Le parole di Claudio Pastoris, AD di Sparco

«Sparco è stata parte viva della storia del Motorsport e del Mondiale Rally in particolare. E lo è ancora oggi», ha dichiarato Claudio Pastoris, Amministratore Delegato dell’azienda italiana e che sarà presente alla serata insieme al Presidente Aldino Bellazzini. «Non possiamo, dunque, che sentirci orgogliosi nel constatare quanti campioni del Mondo di questa disciplina abbiamo accompagnato durante le fasi della loro carriera. E ovviamente si può dire anche che loro, i campioni, ci hanno accompagnato ed aiutato a inventare e produrre tutto quello che abbiamo realizzato in termini di sicurezza, performance e design, grazie anche alla costante attenzione verso le nuove tecnologie. La nostra intenzione è quella di continuare il percorso intuendo e anticipando, se possibile, le esigenze e gli sviluppi di questo ancora bellissimo e affascinante mondo».

Leggi altri articoli in Eventi

Commenti chiusi

Articoli correlati