FIA WEC | Cetilar Villorba Corse cambia nome, nasce la Cetilar Racing

Correrà nella prossima Super Season

Cetilar Villorba Corse cambia volto ma non i propri uomini: Cetilar Racing correrà la prossima Super Season del FIA World Endurance Championship e quest'anno correrà la 4 Ore di Monza dell'ELMS, in attesa della 24 Ore di Le Mans.
FIA WEC | Cetilar Villorba Corse cambia nome, nasce la Cetilar Racing

Una notizia davvero importante per il panorama endurance e il mondo delle corse nostrano: dopo aver cominciato il progetto nel lontano 2015, la Cetilar Villorba Corse cambia la propria denominazione e si chiamerà Cetilar Racing. Nel mirino la prossima 24 Ore di Le Mans e il FIA World Endurance Championship.

Cetilar Racing, il “nuovo” volto italiano nel panorama endurance

La scorsa stagione dell’European Le Mans Series non era certamente andata nel migliore dei modi, così come la 24 Ore di Le Mans dove, durante le prove, Giorgio Sernagiotto era incappato in un bruttissimo incidente. Il sogno tricolore di Cetilar Villorba Corse non si ferma davanti alle difficoltà e, anzi, arrivano diverse novità: come scritto nel comunicato, nasce ufficialmente la Cetilar Racing ma non cambiano gli uomini di questa grande avventura. Ritorna con Sernagiotto e Roberto Lacorte lo specialista Andrea Belicchi, che ha affrontato un anno sabbatico per recuperare la propria forma fisica dopo alcuni problemi alla schiena. Con la Dallara P217 la squadra parteciperà alla prossima Super Season del FIA WEC, che scatterà a settembre con la 24 Ore di Le Mans e che terminerà nel 2020 con la maratona francese. Nel mezzo, ci sarà una fitta programmazione con diversi test e la partecipazione come “wild card” alla 4 Ore di Monza, in attesa di vedere se l’ACO accetterà la richiesta di partecipazione alla 24 Ore di giugno.

Una sfida di alto livello per Cetilar Racing

Novità davvero importante per l’ormai ex Cetilar Villorba Corse, che pensa sempre più in grande per il proprio futuro. Una sfida certamente di alto livello e piena di ostacoli, ma questi ragazzi ci hanno dimostrato che tutti possono farcela, basta non demordere!

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati