IMSA | Giacomo Altoé debutta alla 24 Ore di Daytona a bordo della Lamborghini Huracan GT3 EVO

Esordio importante per Altoé

Alla prossima 24 Ore di Daytona scenderà in pista anche il campione italiano GT e del mondo nel Lamborghini Super Trofeo, ovvero Giacomo Altoé: ecco il team e il resto dell'equipaggio
IMSA | Giacomo Altoé debutta alla 24 Ore di Daytona a bordo della Lamborghini Huracan GT3 EVO

Procede a passi sempre più spediti la carriera nel motorsport di Giacomo Altoé, la giovane promessa di talento che a 18 anni può contare in bacheca un titolo nazionale, europeo e mondiale. L’adriese infatti, dopo aver corso la 24 Ore di Dubai poco più di una settimana fa, continua questo 2019 già ricco di impegni con un’altra importante prova endurance, la 24 Ore di Daytona.

Continua l’ascesa di Giacomo Altoé

Per chi non ricordasse, o per il pubblico più generalista, ricordiamo che Giacomo Altoé solo l’anno scorso si è portato a casa, assieme al romano Daniel Zampieri, il titolo in classe GT3 nel Campionato Italiano Gran Turismo, quello continentale nella classe Pro del Lamborghini Super Trofeo Europe, per poi chiudere l’anno in gloria con il successo ottenuto del Lamborghini Super Trofeo svoltosi nel circuito di Vallelunga. Il tutto nel giro di pochi mesi e con il coronamento di miglior prospetto nel Lamborghini Young Drivers Program. A bordo della Huracán GT3 il giovane pilota le ha un po’ suonate ad avversari anche più navigati di lui: pensare che circa tre anni fa incominciava appena la sua carriera nei kart.

La stagione 2019 è iniziata nel segno di un altro salto di qualità, verso l’endurance dei grandi palchi motorsportivi dove si corrono le gare di un giorno intero. Subito il debutto ad inizio gennaio alla 24 Ore di Dubai, grazie al supporto e in una line-up di esperienza a bordo delle Lamborghini Huracán GT3, come Dennis Lind, e piloti più di primo pelo come Timur Boguslavskiy. L’equipaggio, in gara nella classe AM, dopo una qualifica in generale al quinto posto e al primo di categoria (spinti da una eccellente prestazione di Lind), ha poi disputato una buona gara almeno sino all’altezza della diciannovesima ora, per poi perdere terreno e vantaggio per un problema tecnico. Target Racing alla fine concluderà la prova al quinto posto della classe A6-AM, con 588 giri completati.

L’impengo di Altoé alla 24 Ore di Daytona

Da qui riparte il nostro giovane Altoé, ultimamente sotto ) di un altro italiano, ovvero Alex Zanardi.

Altoé salirà a bordo della Lamborghini Huracán GT3 EVO schierata dal team Ebimotors, scuderia nata nel 1998 e già Centro Porsche. L’adriese farà squadra in classe GT con Fabio Babini, già Team Manager Imperiale Racing Lamborghini, collaudatore per la Squadra Corse ed un solido curriculum nella GT (recentemente si è laureato campione nella Michelin Le Mans Cup GT3 del 2017, a bordo della Huracán GT3 proprio per Ebimotors), Emanuele Busnelli, altro veterano delle corse GT e già al via del Campionato IMSA ed il giovane britannico Taylor Proto, pilota nell’orbita del Programma Giovani di Lamborghini.

Un team insomma che coniuga esperienza e freschezza, e che si prepara a scendere in pista il prossimo weekend del 26-27 gennaio per quello che sarà un esordio di peso per il polesano, che però non teme un palcoscenico così importante: «Siamo pronti», afferma sui suoi profili social.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati