Dakar | Sunderland vince Tappa 7 e Brabec si riprende la vetta della generale

Cronaca e classifiche di Tappa 7

Nuovi avvicendamenti nella classifica della Dakar 2019, categoria Moto: Sunderland torna alla vittoria, Quintanilla perde terreno e minuti a vantaggio di Brabec nella generale
Dakar | Sunderland vince Tappa 7 e Brabec si riprende la vetta della generale

Superato il giro di boa, continua a regnare l’incertezza alla Dakar 2019, almeno nelle moto (le auto sono un altro paio di maniche). Torna infatti alla vittoria Sam Sunderland, che conquista Tappa 7, mentre in vetta alla generale riconquista il primato Ricky Brabec: ma cinque piloti si ritrovano vicini in classifica in un intervallo di dieci minuti.

Dakar 2019, la cronaca della Tappa 7 (Moto)

Prima di inoltrarci nella cronaca della San Juan de Marcona – San Juan de Marcona, da 387 chilometri in tutto di cui 323 cronometrati, facciamo un salto indietro alla tappa precedente, non molto felice per Sunderland: reduce dalla vittoria nella tappa 5 (sebbene a tavolino, ma la decisione di assegnargliela è stata sacrosanta), il pilota inglese in forze alla KTM aveva pagato dazio in quella successiva, chiudendo dodicesimo con un ritardo di oltre venti minuti per via di un guasto ai freni posteriori. Punto e a capo, perché se c’è una cosa che ci insegna la Dakar è che ogni giorno fa storia a sé: ecco quindi che oggi Sunderland si è preso la seconda vittoria in questa edizione in una tappa dominata inizialmente da Ricky Brabec, autore di un’ottima prestazione. La frazione però è stata neutralizzata per 35 minuti all’altezza del CP1, per via dei banchi di nebbia che avrebbero reso la corsa odierna sin troppo rischiosa (per la cronaca, la partenza delle auto è stata posticipata di 30 minuti).

Alla ripartenza Sunderland si è dimostrato quello più in palla dietro Brabec, non perdendo contatto con l’americano. Il vincitore della Dakar 2017 fa mangiare la polvere al compagno di squadra Toby Price, a Kevin Benavides e al leader di classifica Pablo Quintanilla, che accumula un ritardo di 4 minuti, per poi salire a più di 9 minuti dopo 200 km. 50 km dopo Sunderland allarga il suo vantaggio andando in testa, seguito da Luciano Benavides a quasi sette minuti di distanza. Brabec invece a sua volta distanza il cileno di Husqvarna, cosa che sarà poi cruciale per il cambio della guardia nella generale.

Sunderland conquista quindi tappa 7, seguito da un indomabile José Ignacio Cornejo: il pilota Honda aveva ottenuto un secondo posto nella quinta frazione, che replica oggi dopo il discreto decimo posto di ieri, sfiorando nuovamente la vittoria. Il ritardo del cileno si attesta a 1’51, mentre al terzo piazzamento troviamo il compagno di squadra Brabec a 6’30: tanto basta per tenere a distanza Quintanilla e soffiargli il primato nella generale.
Quarto posto per Adrien Van Beveren, che zitto zitto non smette di portare i colori della Yamalube Yamaha nella top ten (nella quale è sempre rimasto, sia nelle tappe che nella generale, sin dall’inizio della Dakar). Seguono con distacchi superiori ai dieci minuti piloti come Luciano Benavides, Andrew Short, Xavier De Soultrait, Toby Price (altro che lavora in sordina ma che dalla top ten non si schioda manco a cannonate), Stefan Svitko e Matthias Walkner. Solo tredicesimo, a 21’07, Quintanilla.

 

POS. N. PILOTA TEAM TEMPO DISTACCO
1 14
 SAM SUNDERLAND
RED BULL KTM FACTORY TEAM 03H 51′ 41”
2 10
 JOSE IGNACIO CORNEJO FLORIMO
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2019 03H 53′ 32” + 00H 01′ 51”
3 15
 RICKY BRABEC
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2019 03H 58′ 11” + 00H 06′ 30”
4 4
 ADRIEN VAN BEVEREN
YAMALUBE YAMAHA OFFICIAL RALLY TEAM 04H 01′ 21” + 00H 09′ 40”
5 77
 LUCIANO BENAVIDES
RED BULL KTM FACTORY TEAM 04H 03′ 00” + 00H 11′ 19”
6 29
 ANDREW SHORT
ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING 04H 03′ 10” + 00H 11′ 29”
7 18
 XAVIER DE SOULTRAIT
YAMALUBE YAMAHA OFFICIAL RALLY TEAM 04H 03′ 53” + 00H 12′ 12”
8 3
 TOBY PRICE
RED BULL KTM FACTORY TEAM 04H 04′ 27” + 00H 12′ 46”
9 11
 STEFAN SVITKO
SLOVNAFT TEAM 04H 08′ 02” + 00H 16′ 21”
10 1
 MATTHIAS WALKNER
RED BULL KTM FACTORY TEAM 04H 08′ 19” + 00H 16′ 38”

 

La classifica generale della Tappa 7 (Moto)

Nella generale, se si escludono le prime due tappe appannaggio del poi ritiratosi Joan Barreda, la questione si regola tra Brabec e Quintanilla, che dalla terza frazione in poi si rincorrono nella vetta. La novità di oggi è che il cileno precipita di brutto, lasciando il primo posto per accasarsi al quinto con 9’59 di ritardo. Subito dietro allo statunitense troviamo invece Toby Price, a 6’55, ma la classifica è molto corta se fino al quinto posto di Quintanilla ci sono in tutto dieci minuti a dividere i piloti tra loro. Sempre diciottesimo il nostro Maurizio Gerini, a 3 ore e 27′ 18.

POS. N. PILOTA TEAM TEMPO DISTACCO
1 15
 RICKY BRABEC
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2019 24H 48′ 02”
2 3
 TOBY PRICE
RED BULL KTM FACTORY TEAM 24H 54′ 57” + 00H 06′ 55”
3 4
 ADRIEN VAN BEVEREN
YAMALUBE YAMAHA OFFICIAL RALLY TEAM 24H 55′ 49” + 00H 07′ 47”
4 14
 SAM SUNDERLAND
RED BULL KTM FACTORY TEAM 24H 58′ 00” + 00H 09′ 58”
5 6
 PABLO QUINTANILLA
ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING 24H 58′ 01” + 00H 09′ 59”
6 47
 KEVIN BENAVIDES
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2019 25H 04′ 17” + 00H 16′ 15”
7 1
 MATTHIAS WALKNER
RED BULL KTM FACTORY TEAM 25H 04′ 18” + 00H 16′ 16”
8 11
 STEFAN SVITKO
SLOVNAFT TEAM 25H 25′ 11” + 00H 37′ 09”
9 18
 XAVIER DE SOULTRAIT
YAMALUBE YAMAHA OFFICIAL RALLY TEAM 25H 27′ 10” + 00H 39′ 08”
10 29
 ANDREW SHORT
ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING 25H 27′ 19” + 00H 39′ 17”

 

Dakar 2019 Tappa 8: anteprima e orari della Super Ica

Domani la San Juan de Marcona-Pisco, la Super Ica, da 576 km e 361 cronometrati: particolarità è la partenza, che vedrà scattare al via le 10 moto ed auto più veloci e i 5 camion più veloci in base alla classifica della tappa 7. Tutti i mezzi partiranno alle ore 7 in punto locali, le 13 da noi.

Ricordiamo la programmazione tv e web: Eurosport 1 (canale 341 di Mediaset Premium, 210 Sky e 267 Sky HD) che dà appuntamento alle 23:35 con il recap di giornata; streaming su Eurosportplayer.it. Sul web Red Bull TV, con i consueti highlights e contributi.

 

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati