La stagione 2019 del giovane campione Giacomo Altoè parte dalla 24 Ore di Dubai

Ufficiale l'impegno di Altoè con Target Racing

Inizia a prendere forma la stagione 2019 di Giacomo Altoè, giovanissimo talento che l'anno scorso ha impressionato per le sue vittorie. Questo weekend sarà al via della 24 Ore di Dubai con Target Racing
La stagione 2019 del giovane campione Giacomo Altoè parte dalla 24 Ore di Dubai

La stagione 2019 di Giacomo Altoè entra subito nel vivo: questo weekend il pilota che a 18 anni può vantare già un titolo Tricolore, Europeo e Mondiale sarà al via della 24 Ore di Dubai, a bordo della Lamborghini Huracán GT3 per il team Target Racing.

L’ascesa di Giacomo Altoè

Il giovane Altoè rappresenta un astro in ascesa nel mondo GT, capace neanche maggiorenne di conquistare traguardi da pilota navigato: il 2018 è stato un anno di grazia per l’adriese, che nel giro di pochi mesi ha piazzato sulla mensola di casa il titolo nazionale nel Campionato Gran Turismo (al volante, assieme a Daniel Zampieri, della Huracán GT3 per il team Anontelli), diventando il più giovane trionfatore nella storia della competizione, il titolo continentale nel Lamborghini Super Trofeo e la World Final del medesimo in classe Pro. Inoltre Altoè ha primeggiato anche nel Lamborghini Young Drivers Program 2018 riservato ai migliori giovani a bordo della supercar della casa di Sant’Agata Bolognese: inevitabile quindi che l’azienda lo attenzionasse per il futuro, che per bocca dell’Head of Motorsport di Automobili Lamborghini Giorgio Sanna si è detta pronta a supportarlo per la sua crescita futura.

 

 

 

Un post condiviso da (@giacomoaltoe) in data:

La line-up di Target Racing alla 24 Ore di Dubai

Al netto delle pressioni che inevitabilmente potrebbero scaricarsi un fresco talento del genere, il pilota originario di Adria è una carta da giocare nel settore GT: il ferro va battuto sinché è caldo ed ecco quindi la proposta di Target Racing per far correre Altoé in una gara endurance di livello, in classe AM, come la 24 Ore di Dubai, in programma dal 10 al 12 gennaio. Un quasi esordio per il diciottenne che ha già corso sul circuito emiratino la scorsa stagione, in occasione dei due appuntamenti in Medio Oriente del Lamborghini Super Trofeo.
Accanto a lui ci sarà nelle line-up di Target Racing Dennis Lind, già nella Blancpain GT Series Asia, portando la Huracán GT3 al primo trionfo nella sua storia nella serie assieme a Martin Kodric con i colori del FFF Racing Team by ACM, oltre ad aver recentemente conquistato la classe Pro Am in Gara 2 delle Finali Mondiali Lamborghini corse a a Vallelunga lo scorso novembre; inoltre saranno della partita per Target Racing anche il coetaneo di Altoé Timur Boguslavskiy, Stefano Costantini – che abbiamo visto nell’International GT Open – ed Alex Autumn, a sua volta già pilota Porsche nelle 24 Hours GT Series e nel Porsche GT3 Cup Challenge Middle East.

Il team di Roberto Venieri potrà quindi contare a Dubai su una formazione che mescola gioventù ed esperienza, a volte che combaciano: la squadra nata nel 1997 rilancia ancora una volta la posta in gioco schierando le Lamborghini Huracán GT3 con brand OPPO e che vedranno a bordo alcuni dei migliori prospetti delle corse GT tra cui il nostro Altoé che, come ci ha confessato che qualche tempo fa ci aveva rilasciato, sogna la Blancpain GT, serie in cui abbiamo visto competere proprio Target Racing. Il futuro per il giovane adriese è ancora da scrivere, ma le opportunità sono sempre più a portata di mano.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati