Tutti i dettagli sulla Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport, disponibile in due versioni [FOTO]

Caratteristiche e prezzi della Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport

Ecco quello che c'è da sapere sulla Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport, supercar pensata solo per le piste. Le due versioni, le caratteristiche tecniche ed i prezzi

La Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport è pronta per il debutto sulle piste: la casa di Stoccarda rinvigorisce la serie 718 con la supersportiva che verrà distribuita in due versioni, e che presenta una novità all’insegna dell’ecosostenibilità. Al netto di prestazioni, come è lecito aspettarsi, mostruose.

40 cavalli in più per la Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport

Lo scorso autunno vi avevamo fornito un’anteprima della Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport, vista girare più o meno in incognito all’Autodromo di Monza per dei test preliminari. Alla fine abbiamo avuto la conferma dell’evoluzione dal motore quattro cilindri turbo degli altri modelli al sei cilindri aspirato, che però rispetto alla versione precedente aumenta la potenza andando a raggiungere quota 425 CV. Cavalli che vengono scaricati sulla trazione posteriore mediante il cambio a sei rapporti e a doppia frizione, e differenziale autobloccante meccanico. La Porsche Cayman GT4 della serie 718 perciò sviluppa 7.500 giri al minuto con tetto massimo nell’erogazione di potenza fissato a 7.800 giri/min; d’altro canto la coppia riesce a toccare i 425 Nm a 6.600 giri/min.

La carrozzeria ecosostenibile della Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport

Le sospensioni presentano una particolarità nella sezione anteriore: esse sono infatti di derivazione della Porsche 911 GT3 Cup, quindi più leggere in modo tale che il peso totale della supercar si attesti sui 1.320 kg. Per quanto riguarda i freni e il loro impianto la nuova 718 Cayman presenta dischi da 380 mm, ed in particolare nella parte anteriore sono montate anche delle pinze monoblocco a sei pistoncini. Nell’abitacolo minimale troviamo sedili con cinture a sei punti ed un roll bar di serie omologato FIA, mentre la novità che avevamo accennato riguarda l’allestimento, dalla carrozzeria ai sedili: anziché in carbonio ed altri materiali sintetici, queste componenti sono tutte in fibra naturale, ovvero lino e canapa miscelate assieme, capaci di garantire il giusto bilanciamento tra leggerezza e rigidità. Una scelta innovativa ad impatto praticamente zero che segna un nuovo spartiacque nell’industria automobilistica: la sostenibilità, in pratica, non passa solo dai nuovi tipi di motorizzazioni ibride od elettriche, ma anche dalla stessa componentistica e i materiali di cui sono fatte le vetture.

Le versioni Trackday e Competition e i prezzi

Abbiamo parlato delle due versioni: ebbene, la Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport sarà disponibile nei modelli Trackday e Competition. Il primo è stato configurato per venire incontro alle esigenze dei piloti amatoriali: sempre di pista si tratta, ma in tal caso abbiamo una semplificazione per quanto riguarda gli ammortizzatori, che non necessitano di regolazione come invece richiederebbero i piloti più esperti, mentre chi si mette alla guida della Trackday sarà assistito dall’elettronica come il controllo di stabilità ESC e di trazione, nonché l’ABS. Inoltre questa versione prevede comodità come il climatizzatore e supporti di sicurezza come il pertugio apribile sul tetto e l’estintore. Infine il serbatoio prevede una capacità massima di 80 litri.

Nella versione Competition invece il set-up è personalizzabile, come è lecito aspettarsi, a partire dagli ammortizzatori che possono essere tarati a tre vie secondo le esigenze. Inoltre il ripartitore di frenata si gestisce in maniera manuale, ed è presente un sistema di sollevamento pneumatico studiato per i pit-stop. Ancora, il volante è a sgancio rapido (derivante dalla 911 GT3 R) e la capacità del serbatoio sale a 115 litri. Per quanto riguarda i costi, il listino della Trackday prevede un prezzo di 134.000 euro più IVA, mentre la Competition può essere portata nel garage di casa spendendo 157.000 euro, sempre IVA esclusa.

Infine, una curiosità: la Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport è stata provata in anteprima sei mesi prima del lancio dall’ex lanciatore C.J. Wilson, che oltre ad essere stato un giocatore di baseball è anche fondatore della CJ Wilson Racing, team che compete nei campionati dell’IMSA Michelin Pilot Challenge e della WeatherTech SportsCar Championship in America. Wilson ha guidato la supercar per cinque giri in un contesto praticamente carbonaro, nella massima segretezza nel bel mezzo del deserto californiano. Un’esperienza che ha esaltato l’ex giocatore, che se non fosse stato costretto a fermarsi per il quasi esaurimento del carburante avrebbe continuato a girare ancora a lungo con la Porsche, come ha dichiarato lo stesso Wilson.

La Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport verrà consegnata ai clienti a partire dal mese di febbraio.

Crediti Immagini: (c) Porsche

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati