ETCR | CUPRA e-Racer, uno sguardo all’interno del bolide elettrico [FOTO]

Già scesa in pista a Barcellona

La CUPRA e-Racer è la risposta della sezione sportiva di SEAT all'annuncio dell'ETCR nuovo campionato elettrico riservato alle vetture turismo. Molti i dettagli tra cui i quattro motori elettrici e il notevole peso.

Ancora ad ottobre la WSC Technology ha presentato l’ETCR, il nuovo campionato riservato alle vetture turismo completamente elettriche e che prenderà il via nel 2020. La prima ad aver risposto all’annuncio è stata la CUPRA, già pronta con la sua e-Racer.

I dettagli tecnici della CUPRA e-Racer

Il bolide elettrico della sezione sportiva della SEAT pesa ben 400 chili in più rispetto alla CUPRA TCR che ha vinto il TCR Europe ma vanta delle prestazioni eccellenti, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e da 0 a 200 km/h in 8,2 secondi. I quattro motori della e-Racer si trovano sull’asse posteriore e sviluppano fino a 680 CV (500 kW) di potenza, ovvero 330 CV (242 kW) in più della CUPRA TCR a benzina. La batteria pesa 450 kg e ha determinato l’intero design della vettura con la sua posizione centrale ed è posta più in basso possibile per assicurare un baricentro che permetta un buon bilanciamento. In tutto, è composta da 23 pannelli per un totale di 6.072 celle, che generano la stessa potenza di 9.000 cellulari. Nessuna dispersione di energia ma, anzi, è presente un sistema che la recupera nei momenti di frenata e di decelerazione. Il volane ha un display che permette agli ingegneri e al pilota di tenere sotto controllo i valori. Al momento, la CUPRA e-Racer ha svolto diversi test sul tracciato di Barcellona, ma il lavoro per renderla ancora più veloce è tanto.

Perché è nato l’ETCR secondo Lotti

«Il nostro obiettivo finale è mostrare ai fan che le gare di auto elettriche sono divertenti quanto quelle con motore a combustione interna. E vorremmo sottolineare il profondo coinvolgimento di CUPRA nel progetto complessivo da un punto di vista tecnico» aveva dichiarato Marcello Lotti, Presidente della WSC Technology.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati