WRC | Le Citroen C3 cambiano livrea per la stagione 2019

Un WRC 2019 ricco di novità per Citroen

In occasione della stagione 2019 del WRC, in partenza il prossimo mese, Citroen Racing si presenterà con delle livree celebrative per le C3 WRC. Ma sono molte le novità per il team
WRC | Le Citroen C3 cambiano livrea per la stagione 2019

Anno nuovo vita nuova per Citroen Racing: la stagione 2019 nel WRC per il team di Pierre Budar comporterà due nuovi piloti, uno sponsor – ed una vettura – in meno e delle livree nuove di pacca per le C3 WRC.

Le nuove livree per le Citroen C3 WRC

Il Mondiale Rally 2019 partirà, come di consueto, dal Principato di Monaco con l’edizione numero 87 del Rallye di Monte Carlo: già dalla prima di quattordici tappe del WRC le due Citroen di Sébastien Ogier con Julien Ingrassia e di Esapekka Lappi con Janne Ferm gareggeranno con un layout delle loro vetture completamente nuovo, che mira a celebrare inoltre i 100 anni della casa francese. Che le livree sarebbero state ripensate era comunque ovvio, considerando la dipartita dello sponsor Abu Dhabi dello sceicco e pilota Khalid Al Qassimi, che ha garantito un buon apporto economico dal 2013 al 2018: un lasso di tempo in cui il team ha conquistato nove vittorie nei rally, tra cui l’ultima quest’anno con l’ormai ex bandiera di Citroen Sébastien Loeb (al Rally di Catalogna, per la precisione). Pare che la separazione tra la casa francese ed Abu Dhabi possa essere temporanea, si vedrà in futuro.

La rivoluzione di Citroen Racing per il WRC 2019

Il 2019, quindi, segnerà un capitolo completamente nuovo per Citroen Racing nel WRC, non solo per l’addio dello sponsor. Il team guidato da Pierre Budar ha letteralmente resettato la propria line-up, chiudendo in un colpo solo il rapporto professionale con la punta di diamante Loeb e il suo navigatore Daniel Elena, passati a Hyundai, e poi con una sfilza ragguardevole di piloti e copiloti quali Craig Breen, Scott Martin (che passa ad M-Sport e dividerà l’abitacolo della Ford Fiesta con Elfyn Evans), Torstein Eriksen e Mads Ostberg, che forse si dirigerà momentaneamente verso il Rallycross (ma è ancora tutto in divenire).

Citroen, in pratica, nel panorama dei team che hanno definito le loro line-up per il 2019 è quella che ha messo in atto la rivoluzione più profonda: ringraziati gli equipaggi che hanno corso sino a questa stagione sulle C3 WRC, ora la casa francese prova il rilancio definitivo puntando sull’usato sicuro – il figliol prodigo Ogier, sul quale risiedono le maggiori speranze di riportare il double chevron in vetta al Mondiale Rally dopo anni di digiuno – e la giovane leva che attende di consacrare definitivamente il proprio talento, ovvero Lappi. Fatti i piloti, restano ora le vetture, che verranno presentate (complete delle nuove livree celebrative e degli aggiornamenti frutto dei test fuori stagione) il prossimo 12 gennaio in occasione dell’Autosport International Show di Birmingham, giusto una decina di giorni prima della partenza del nuovo campionato mondiale.

 

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati