WTCR | Sabelt e Gabriele Tarquini, per il 2019 partnership rafforzata

Vincente con Tarquini nel WTCR, Sabelt prosegue

L'azienda d'abbigliamento sportivo Sabelt sta già lavorando con Tarquini per offrire il meglio durante la stagione 2019 del WTCR. Ecco come.
WTCR | Sabelt e Gabriele Tarquini, per il 2019 partnership rafforzata

Conquistare un titolo automobilistico per un pilota è da sempre un riconoscimento capace di esaltare le sue migliori doti. Ma nessuno può vincere, specialmente ai massimi livelli, senza un eccezionale lavoro di squadra. E Gabriele Tarquini questo lo sa bene. Proprio per questo Sabelt ha già cominciato a lavorare con lui per il Campionato 2019, al fine di offrirgli un abbigliamento sportivo cucito su misura e sempre performante.

Sabelt e Tarquini: che sodalizio!

Fondata nel 1972 da Piero e Giorgio Marsiaj, Sabelt è un’azienda italiana che si occupa della sicurezza in pista e in strada con un’ampia serie di prodotti. Quest’anno ha vestito il primo Campione della neonata serie WTCR, cioè il nostro Tarquini, che con la Hyundai i30 N TCR by BRC Racing a 56 anni è anche il Campione FIA più anziano di sempre. Ma per il pilota di Giulianova l’età è solo un numero e si sente in grande forma. La collaborazione non è una novità assoluta, perché già nel 2002 Sabelt era al fianco di Tarquini nel titolo ETCC (European Touring Car Championship). Per la cronaca, indossava una tuta personalizzata in tessuto lucido che, secondo le tendenze dell’epoca, guardava più alle mode del momento che a doti di comfort e leggerezza.

Ed anche se le gare del WTCR 2018 sono terminate già fervono i preparativi per la prossima stagione. Durante una sessione di test svoltasi sul circuito portoghese di Portimão, in cui Tarquini ha testato nuove soluzioni tecniche sulla vettura, Sabelt è andata a prendergli le misure per realizzare la tuta con cui correrà nel 2019.

Le novità proposte da Sabelt nel 2019

L’italiano ha potuto scegliere tra due modelli realizzati su base Hero: la Comfort e la Superleggera. La prima si caratterizza per la presenza di pannelli elastici supertraspiranti in zone particolarmente sensibili come schiena e fianchi. La seconda è stata rivista in numerosissimi dettagli per risparmiare peso ed è stata resa più snella diminuendo addirittura le cuciture anche se, al contrario dell’altra, non ha pannelli in maglia se non sulla schiena, che rimane la zona più sensibile.

Per la stagione 2019 Tarquini indosserà anche l’underwear Sabelt e la scarpa Sabelt Hero di colore nero, personalizzata con la lettera N, il suo cognome e la bandiera italiana.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati