FIA F2 | Latifi confermato per una quarta stagione con DAMS

Il canadese punta al titolo

Nicholas Latifi è stato confermato per una quarta stagione con DAMS nel FIA Formula 2 Championship. Il canadese vuole emulare il suo ex compagno Alex Albon e punterà al titolo 2019.
FIA F2 | Latifi confermato per una quarta stagione con DAMS

Continuano gli annunci e le conferme dei piloti che faranno parte del gruppone che correrà la prossima stagione del FIA Formula 2 Championship: Nicholas Latifi prenderà il via al suo quarto campionato completo consecutivo, scelto ancora una volta dalla DAMS.

Latifi ancora nella Formula 2 con DAMS

Il pilota canadese, nel corso di questo 2018, ha raccolto una vittoria, due giri veloci e tre podi totali, concludendo al 9° posto nella classifica piloti. Il suo compagno Alexander Albon ha invece a lungo conteso il titolo a George Russell, chiudendo poi al 3° posto ma venendo promosso in Formula 1 con la Toro Rosso; di certo, il 23enne originario di Montréal vorrà emulare il thailandese, avendo l’opportunità di correre con la squadra francese una quarta stagione e di svolgere il ruolo di pilota di riserva per la Williams il prossimo anno. «All’inizio della scorsa stagione ha recupero dalla malattia [che lo aveva costretto ad essere ricoverato in ospedale e a saltare i test di Barcellona con Force India, ndr] e le sue prestazioni nella seconda parte di campionato hanno dimostrato che era in grado di lottare per il titolo», ha dichiarato Jean-Paul Driot, fondatore del team. «Come abbiamo fatto in passato, il nostro obiettivo è di competere per entrambi i titoli. Ha già un piede in Formula 1 e faremo di tutto per aiutare Nicholas».

Le dichiarazioni di Latifi per il 2019

«I miei obiettivi per quest’anno sono chiari», ha affermato Latifi. «Voglio competere per il titolo piloti e aiutare DAMS a vincere il campionato a squadre. Il potenziale c’è, ma abbiamo avuto un po’ di sfortuna quest’anno. Le migliori prestazioni sono arrivate nelle ultime gare, quindi speriamo di continuare così nel 2019. Il team mi ha dato l’opportunità di mettere in mostra le mie capacità, che mi hanno aiutato ad assicurarmi il ruolo in Formula 1 con Williams».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati