Monza Rally Show 2018 | Si chiude il 2018 di Peugeot ed Andreucci: “In pista speravo di fare meglio”

La classifica R5 del Monza Rally Show 2018

È stato un Monza Rally Show 2018 avaro di soddisfazioni per Paolo Andreucci e Peugeot, che comunque entra nella top ten delle R5 e si consola con l'affetto del pubblico e l'atmosfera respirata nell'Autodromo
Monza Rally Show 2018 | Si chiude il 2018 di Peugeot ed Andreucci: “In pista speravo di fare meglio”

Torniamo sul Monza Rally Show 2018, la kermesse che porta le vetture da rally sull’Autodromo simbolo del motorsport di casa nostra ed internazionale. Archiviato il trionfo senza se e senza ma delle WRC Plus con il settimo successo di Valentino Rossi (qui la nostra diretta di ieri) e la riscossa delle WRC “normali” con la vittoria del pasionario delle vetture meno performanti Tony Cairoli al Masters’ Show (con una Hyundai i20), diamo uno sguardo alle R5, categoria dove ha svettato Luca Rossetti e ha invece masticato amaro Paolo Andreucci.

Il weekend di Andreucci e Peugeot al Monza Rally Show 2018

A bordo della fidata Peugeot 208 T16 (in edizione celebrativa con una livrea che ricorda gli undici titoli conquistati nel CIR dal suo equipaggio) ed in coppia come sempre con la sua metà complementare, Anna Andreussi, il plurititolato Tricolore ha concluso il proprio 2018 con una prestazione che, ahiloro, non è stata all’altezza delle aspettative.

Il binomio più vincente del nostro rally infatti chiude all’ottavo posto di classe, diciannovesimo assoluto, la propria avventura al Monza Rally Show dopo un weekend in cui la coppia Ucci-Ussi ha terminato undicesima nelle R5 nella prima tappa e settima di categoria nella seconda giornata. Non una partecipazione memorabile («Purtroppo nella prima prova si è aperta la pop off, che è l’unico componente non costruito da Peugeot», ha rivelato ai nostri microfoni lo stesso pilota), ma almeno sia Andreucci che Peugeot si consolano con i quattro titoli conquistati nelle vari classi della stagione tricolore 2018.

«L’importante è far divertire il pubblico, stare con la gente, fare promozione», ha detto il toscano nell’intervista che ci ha concesso in una pausa tra una gara e l’altra all’Autodromo. «Qui a Monza – ha poi analizzato in una serie di dichiarazioni successive – concludo quindi una stagione da incorniciare, ma non nascondo che speravo di fare nettamente meglio. Purtroppo è andata così, gli altri erano più veloci di noi ed abbiamo ricorso. Siamo comunque soddisfatti del calore che la gente ci riserva sempre». E sottolinea: «Partecipare a Monza per me è sempre una grande bella esperienza, perché qui accorrono tantissimi appassionati di motorsport e sono migliaia i fan che ci vengono a vedere e tifare da vicino [quest’anno però si sono visti delle tribune meno piene rispetto al solito, soprattutto nell’ultima giornata, ma per motivi indipendenti da Andreucci  e che riguardano invero la lotta per i primi posti, cosa per la quale gli organizzatori intendono correre ai ripari per evitare che il Monza Rally Show non si trasformi in un “One Valentino Show”, ndr]. Il bello di Monza è anche questo, la possibilità di esser avvicinati, ancor più che nel campionato, da tante persone, magari intere famiglie con anche bambini, che in un contesto come quello del Parco di Monza possono vedere uno spettacolo di grande livello e concentrato in un contesto paesaggistico meraviglioso».

Chiusura con i ringraziamenti: «Ho appena concluso una stagione favolosa nel campionato italiano rally, sofferta, complicata, ma che ci ha dato grandi soddisfazioni a me ma anche a tutta la squadra. Tante persone che hanno lavorato duramente ancor prima del primo appuntamento del Rally Ciocco. Un risultato ottenuto grazie all’apporto fondamentale di tutti e desidero ringraziarli ancora una volta. Così come faccio anche con i nostri partner, quali Pirelli e Total che sono stati al nostro fianco anche quest’anno».

Monza Rally Show 2018, classe R5: la classifica finale

 

1 34 ROSSETTI Luca
MINCHELLA Andrea
 ITA
 ITA
MOTOR IN MOTION
HYUNDAI i20
R5 1:17’19.8
2 55 RE Alessandro
FLOREAN Fulvio
 ITA
 ITA
ETRURIA
VW POLO
R5 1:17’37.0 17.2
17.2
3 49 CRUGNOLA Andrea
NICASTRI Mattia
 ITA
 ITA
TOP RALLY
SKODA FABIA
R5 1:17’38.0 18.2
1.0
4 51 BASSO Giandomenico
FRANZI Mirko
 ITA
 ITA
SKODA FABIA R5 1:18’16.5 56.7
38.5
5 54 SCATTOLON Giacomo
NOBILI Matteo
 ITA
 ITA
P.A. RACING
SKODA FABIA
R5 1:18’18.6 58.8
2.1
6 43 BERETTA Matteo
CARRARA Fabrizio
 ITA
 ITA
SKODA FABIA R5 1:18’19.4 59.6
0.8
7 56 TOSINI Luca
PEROGLIO Roberto
 ITA
 ITA
HISTORIKA
SKODA FABIA
R5 1:18’37.9
0’05
1’18.1
18.5
8 11 ANDREUCCI Paolo
ANDREUSSI Anna
 ITA
 ITA
PEUGEOT 208 R5 1:18’40.1 1’20.3
2.2
9 47 REDUZZI Damiano
MAIFREDINI Giovanni
 ITA
 ITA
SKODA FABIA R5 1:18’46.6
0’10
1’26.8
6.5
10 57 BOSCA Alessandro
ARESCA Roberto
 ITA
 ITA
TURISMOTOR’S
FORD FIESTA
R5 1:18’47.1
0’20
1’27.3
0.5

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati