FIA F2 | Trident ha scelto: Alesi primo pilota per il 2019

Una promozione dopo tre anni di GP3

Giuliano Alesi è stato scelto dalla Trident per guidare la sua prima vettura nel FIA Formula 2 Championship, dopo aver corso con il team italiano per tre anni nella GP3 Series.
FIA F2 | Trident ha scelto: Alesi primo pilota per il 2019

Un’altra promozione dalla GP3 Series per un altro pilota: Giuliano Alesi correrà con Trident stagione 2019 del FIA Formula 2 Championship. Per il francese figlio d’arte un passo in avanti verso il sogno Formula 1, ad inseguire le orme di suo padre.

Alesi promosso da Trident in Formula 2 per il 2019

Dopo tre stagioni nella GP3 è arrivato il momento di avanzare uno step importante nella propria carriera, e la squadra italiana ha deciso di concedere al transalpino un sedile della monoposto di Formula 2. Alesi, su 48 gare disputate tra il 2016 e il 2018, ha raccolto quattro vittorie e un 5° posto nel 2017 come miglior risultato finale. Inoltre, il 19enne originario di Avignone ha provato la vettura nei test collettivi ad Abu Dhabi, dopo la conclusione del campionato la scorsa settimana e prendendo quindi confidenza con ciò che si troverà tra le mani il prossimo anno. «Siamo lieti di annunciare che Giuliano Alesi rappresenterà i nostri colori per una quarta stagione», ha dichiarato il team manager Giacomo Ricci. «Nei test finali di Abu Dhabi Giuliano ha fatto un lavoro di qualità per essere un rookie e siamo sorpresi della rapidità con cui si è adattato, ottenendo un eccellente 6° tempo l’ultimo giorno. L’intero team non vede l’ora di avere ancora Giuliano nel 2019, ha una guida pulita e molta abilità nel gestire il degrado delle gomme».

Le parole di Alesi sulla promozione in F2

Anche Alesi ha speso belle parole sulla squadra: «Continuerò a lavorare con loro perché sono come una seconda famiglia e mi hanno seguito in ogni mio passo che ho fatto nella mia carriera. Lavoreremo duro durante l’inverno e l’obiettivo è essere pronti per il primo appuntamento in Bahrain».

Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati