SEAT Motorsport Italia si aggiudica la 24 Ore di Adria 2018

Vittoria della SEAT Leon ST Cup con carburante Magigas

SEAT Motorsport Italia si aggiudica la 24 Ore di Adria 2018 con il Team guidato da Salvatore Tavano.
SEAT Motorsport Italia si aggiudica la 24 Ore di Adria 2018

La 24 Ore di Adria 2018, svoltasi nel weekend dell’1 e 2 Dicembre, è stata un trionfo per SEAT Motorsport Italia, che schierando le Leon ST Cup e le Ibiza Cup si è aggiudicata la vittoria finale con il Team capitanano da Salvatore Tavano.

Vittoria della “familiare” di casa SEAT

La SEAT Leon ST Cup è la station wagon sportiva e pensata per la pista dalla casa spagnola: i 300 CV erogati dal motore turbo 2.0 benzina le permettono di detenere tuttora il record di categoria sul leggendario Nürburgring Nordschleife. Ed anche su un circuito breve e nervoso come quello di Adria ha dato comunque un ottimo feedback, permettendo in fase di qualifica a Sandro Pelatti, fresco vincitore della Leon ST Cup, di aggiudicarsi la pole. Proprio il pilota toscano ha poi preso il via della 24 Ore sabato alle 14.00, accumulando preziosi secondi di vantaggio fin dal primo stint, finché una safety car alla terza ora ha rimesso tutte le vetture a pochi decimi di distanza. Ma era solo l’inizio di un’estenuante competizione che si è definita soltanto all’ultimo stint.

Alla fine, la Domenica, Pelatti insieme al campione del TCR Italy Salvatore Tavano (nonché leader della squadra), il vicecampione TCR Italy DSG Matteo Greco, Marco Baroncini e l’imprenditore romano Nicola Guida hanno tagliato la bandiera a scacchi per primi. Sul podio assoluto, sempre con la Leon ST, anche il due volte iridato in FIA GT Thomas Biagi con il team Hop Mobile, in equipaggio con Ugo Federico Bagnasco, Ermanno Dionisio, Giacomo Tiozzo e Gianluca De Matteo. «Vincere una gara endurance è un’emozione che non avevo mai provato, e correre in squadra è galvanizzante», ha commentato a caldo Salvatore Tavano.

Bernasconi e la felicità in casa SEAT

«Abbiamo vinto grazie alla regolarità dei nostri piloti e ad una strategia accorta, supportata da tutta la squadra” – ha detto Tarcisio Bernasconi, Team Principal di SEAT Motorsport Italia – «È stata una gara difficile ed è stato un piacere poter lottare con degli avversari così forti e molto corretti. La 24 Ore di Adria ormai è una tappa fissa per noi, e lo dovrebbe diventare per tutti i piloti, perché ci si raggruppa per due giorni nel paddock vivendo un’atmosfera di festa, specialmente la notte, e in pista ci si sfida fino all’ultimo minuto di gara con auto tutte uguali».

«Noi sicuramente l’anno prossimo la metteremo come tappa fissa per i nostri piloti, con una classifica riservata a loro», ha concluso il TP di SEAT Motorsport Italia.

Ruolo fondamentale per il carburante Magigas

Al via della 24 Ore di Adria 2018 sia le SEAT Leon ST Cupra che le SEAT Ibiza sono state spinte dal carburante Magigas, che si è dimostrato all’altezza delle difficili condizioni che solo una corsa Endurance può portare con sé. Fra le Ibiza Cup la vittoria è andata al team Saetta McQueen con il campione italiano e europeo TCR DSG Giovanni Altoè, Erik Scalvini, Alessandro Poli, Mattia Drudi, Mattia Ferrari e Alessandro Altoè.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati