FIA F2 | UNI-Virtuosi Racing rimpiazzerà Russian Time il prossimo anno

Cambia solamente il nome e la proprietà

La proprietà russa a capo di Russian Time ha deciso di abbandonare la FIA Formula 2 Championship e, al suo posto, ci sarà UNI-Virtuosi Racing, che si è già occupata dell'area tecnica e sportiva della squadra.
FIA F2 | UNI-Virtuosi Racing rimpiazzerà Russian Time il prossimo anno

Era nell’aria tempo, ma ora è ufficiale: Russian Time cambia nome. La squadra ha visto l’abbandono da parte della proprietà russa, dove a capo c’era la famiglia Markelov e che ha gestito le operazioni di questi ultimi cinque anni. Così, UNI-Virtuosi prenderà il suo posto nel FIA Formula 2 Championship il prossimo anno.

Russian Time dice addio alla Formula 2, ecco UNI Virtuosi Racing

Entrata nel 2013, la Russian Time dapprima aveva collaborato con il team Motopark per ben tre anni, passando poi alla Virtuosi nel 2015 e vincendo il titolo riservato alle squadre lo scorso anno. Non sarà un abbandono totale dato che la squadra britannica proseguirà il proprio cammino nella categoria cadetta della Formula 1, soprattutto perché Andy Roche rimarrà il responsabile sportivo e manterrà i suoi uomini ancora attivi. In passato, gli inglesi avevano preso parte all’Auto GP e sfiorando il successo tra le squadre nel 2014. «Sono lieto di dare il benvenuto a UNI-Virtuosi Racing», ha dichiarato il CEO della Formula 2 Bruno Michel. «Abbiamo una certa familiarità con le persone che lavorano nel team. Hanno avuto molto successo nel nostro campionato e sappiamo che possiamo aspettarci da loro lo stesso livello di prestazioni nella prossima stagione. Colgo l’occasione per ringraziare Russian Time, Svetlana Strelnikova e Artem Markelov per la loro dedizione nel corso degli anni. È stato un piacere lavorare con loro e vedere Artem crescere, per uno dei piloti più interessanti da seguire in pista».

«Abbiamo avuto quattro anni di successi con Russian Time e volevo augurare buona fortuna ad Artem e Svetlana per i loro piani futuri», ha aggiunto Roche. «Paul Devlin, Declan Lohan ed io siamo impegnati per continuare con la stessa mentalità che ci ha portato a vincere il titolo team nel 2017. Continueremo con lo stesso staff tecnico e per garantire successi continui oltre al 2019».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati