Porsche Carrera Cup Night: premiati a Roma i campioni del monomarca tricolore (con un ospite speciale)

Il gala del Porsche Carrera Cup Italia

Lo scorso weekend a Roma, nel corso della Porsche Carrera Cup Night, sono stati assegnati i riconoscimenti della stagione 2018 del monomarca: premiati i campioni di ogni categoria. Presente anche Patrick Dempsey
Porsche Carrera Cup Night: premiati a Roma i campioni del monomarca tricolore (con un ospite speciale)

Conclusa la stagione, è tempo di bilanci e di premiazioni in occasione delle serate di gala che si stanno succedendo in questo periodo: è stato quindi il turno anche della Porsche Carrera Cup Night, l’evento dove sono stati consegnati i riconoscimenti ai campioni 2018 che si sono distinti nella dodicesima edizione del monomarca nazionale di casa nostra.

I riconoscimenti assegnati nella Porsche Carrera Cup Night

La soirée si aggiunge al fitto calendario di premiazioni ed eventi finali legati al mondo del motorsport, come la WRC Gala Night di Sydney, gli Autosport Awards (dove Charles Leclerc ha vinto il premio di Rookie of the Year) o, per restare nei nostri confini, la serata speciale di chiusura della stagione 2018 di Cetilar Villorba Corse. Dal rally alla F1 passando per l’endurance, e non poteva quindi mancare un campionato monomarca come la Porsche Carrera Cup Italia, che si è celebrata ed ha celebrato i propri protagonisti di un anno di competizioni sulle piste lo scorso sabato 1 dicembre, presso La Lanterna di Roma, la location a pochi passi da Villa Borghese sede di eventi e dalla caratteristica cupola in vetro progettata da Massimiliano Fuksas. A presentare la serata la giornalista Sky Federica Masolin, volto della Formula 1 per il network.

Ma veniamo ai premi consegnati: ovviamente è stato celebrato con un riconoscimento Gianmarco Quaresmini, il giovane pilota bresciano campione del monomarca 2018. Una stagione estremamente combattuta per il ventiduenne della Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia, che ha faticato non poco prima di conquistare un titolo arrivato solamente nella Gara 2 dell’ultimo appuntamento ad Imola. Assieme a Quaresmini, nella serata a La Lanterna, era presente il resto del podio del Porsche Carrera Cup Italia 2018, ovvero Alessio Rovera  di Tsunami RT – Centro Porsche Padova e Diego Bertonelli di Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna.

Oltre al campione assoluto, premiato dal Direttore Generale di Porsche Italia Pietro Innocenti, sono stati omaggiati anche i gentlemen drivers Bashar Mardini (GDL Racing), che ha conquistato la Michelin Cup, e Vincenzo Montalbano (Ghinzani Arco Motorsport), a sua volta trionfatore nella Silver Cup. A Dinamic Motorsport il premio come miglior team del 2018, consegnato nelle mani del team manager  Giuliano Bottazzi.

Ospite d’onore della Porsche Carrera Cup Night Patrick Dempsey, già attore (colonna del medical drama Grey’s Anatomy, e che probabilmente rivedremo al cinema in Come d’Incanto 2 assieme ad Amy Adams) ma soprattutto appassionato di motori sportivi, al punto di essere proprietario del team Dempsey-Proton Racing che ricordiamo squadra vincitrice (con la Porsche 911) nella Classe GTE Am della 24 Ore di Le Mans di quest’anno (e non dimentichiamo anche il secondo posto centrato dallo stesso attore in qualità di pilota nel 2015, sempre nella stessa leggendaria gara endurance e sempre con una 911 nella GTE Am).

Innocenti traccia un bilancio della Porsche Carrera Cup 2018, che ha raggiunto dei risultati molto soddisfacenti «non solo per i numeri da record, i riconoscimenti allo Scholarship Programme dedicato ai giovani talenti e per lo spettacolo offerto, ma anche perché – spiega – grazie alle tante novità introdotte, la Carrera Cup Italia si è confermata molto efficace come piattaforma di comunicazione e incontro, capace di coinvolgere sia i Centri Porsche e un numero crescente di partner e sponsor, sia le nuove generazioni, con iniziative come l’eSport e il talent televisivo “Race for Real”».
Tutto ciò è stato premiato anche dal pubblico: «Grazie a queste iniziative e alle dirette su Italia 1 e Italia 2 abbiamo raggiunto uno share del 2,3%, ben superiore a quelli ottenuti in passato. Ma non ci si ferma mai. Dobbiamo sempre alzare il livello, la qualità e la professionalità di questo campionato e quindi ci stiamo già preparando per la prossima stagione», conclude Innocenti.

Leggi altri articoli in Eventi

Commenti chiusi

Articoli correlati