BTCC | Speedworks Motorsport diventa Team Toyota GB e riporta in pista la Corolla

Il Team Toyota GB debutterà nel BTCC 2019

Nel BTCC 2019 parteciperà il nuovo Team Toyota GB, che rileva la squadra indipendente Speedworks Motorsport e la proietta tra i costruttori. Sarà schierata la nuova Corolla versione racing, che torna in un campionato touring
BTCC | Speedworks Motorsport diventa Team Toyota GB e riporta in pista la Corolla

Il prossimo 6 aprile prenderà il via la nuova stagione della British Touring Car Championship, con l’apertura del campionato sul circuito di Brands Hatch. Per l’occasione, il team Speedworks Motorsport, quinto nella classifica delle squadre quest’anno e secondo con in quella piloti con Tom Ingram, unirà le forze con Toyota per trasformarsi da team indipendente a formazione supportata da un costruttore. La partnership darà vita al Team Toyota GB, e schiererà la nuova Corolla.

Speedworks Motorsport e il BTCC

Nei precedenti due anni Speedworks Motorsport ha vinto il titolo BTCC, sia tra i team che con i piloti, nella categoria Independent con Ingram a bordo della Avensis, che verrà sostituita dal nuovo modello con a bordo sempre il giovane britannico entrato in squadra nel 2014. Questa stagione è stata molto fortunata per il connubio, giacché Ingram è salito su nove podi ed ottenuto tre vittorie, chiudendo il campionato al secondo posto, migliorando così il terzo del 2017, con quattro vittorie e nove podi: per il pilota si è trattata di una lenta ma inesorabile scalata dal quindicesimo piazzamento nella classifica finale nell’anno del suo debutto, per poi ottenere due podi nel 2015 e le prime due vittorie con sei podi nel 2016.

Speedworks invece ha iniziato la sua storia nel BTCC nel 2011, schierando una Avensis, per poi passare a  due vetture nel 2012 e 2013 e tornare alla fine alla singola auto nei due anni successivi. Il Team Principal Christian Dick ha confermato il fatto che si era aperto con un canale con Toyota GB negli ultimi anni, in un rapporto che è diventato sempre più stretto e che adesso consentirà loro «di compiere quel passo decisivo per raggiungere il titolo nella BTCC», spiega. Dick rivela inoltre che il piano sarà quello di sviluppare la nuova Corolla nel 2019, prima di ritornare a schierare due vetture per l’assalto – si spera dalle loro parti definitivo – al titolo l’anno dopo.

«Abbiamo dato prova di ciò di cui siamo capaci nella categoria Indipendente, e siamo al tempo stesso consci del fatto che la lotta nei costruttori del BTCC sarà di un altro livello – riconosce il Team Principal – ma come team siamo pronti a combattere con i migliori e, con il supporto di Toyota GB, siamo fiduciosi per farcela».

Il ritorno della Toyota Corolla

Dal canto suo il portavoce di Toyota GB, Andrew Cullis, aggiunge: «Riportare la Corolla e il Team Toyota GB nel BTCC il prossimo anno è un ottimo modo per far aiutarci a lanciare questa auto completamente nuova e 100% made in Britain: Speedworks Motorsport e Tom Ingram hanno il background vincente, e non vediamo l’ora di lavorare con loro lungo la prossima stagione». La Corolla ritorna infatti in un campionato turismo di alto livello dopo l’ultima apparizione nella metà degli anni 2000, quando il team Yaco Racing schierava il modello della Toyota nell’Europeo touring.

Per il momento il Team Toyota GB è l’unica formazione confermata per la prossima stagione del BTCC. La start list del campionato 2019 dovrebbe comunque vedere al via vetture in versione racing come la Honda Civic Type R, la Vauxhall Astra, la Subaru Levorg ed anche la BMW 125i M Sport (che tra l’altro ha vinto il campionato negli ultimi tre anni, incluso in questa stagione dove la casa tedesca è stata seguita da Honda, Vauxhall e Subaru).

 

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati