Alfa Romeo 33LMP1, la squadra “ufficiale” pensata da LP Design [RENDERING]

Una rivisitazione della Tipo 33

LP Design ha pensato ancora una volta in grande e ha immaginato un'erede della Tipo 33: l'Alfa Romeo 33LMP1, dal design moderno che si ispira ai prototipi del FIA World Endurance Championship.
Alfa Romeo 33LMP1, la squadra “ufficiale” pensata da LP Design [RENDERING]

Si rimane sempre a bocca aperta davanti alle creazioni di LP Design, lo studio grafico del giovane e talentuoso Lorenzo Prati che cerca sempre di mettere su carta – anzi, su computer – le idee e i sogni di molti appassionati del mondo del motorsport. Stavolta è toccata all’Alfa Romeo 33LMP1, un possibile prototipo per Le Mans.

LP Design: la 33LMP1 e la squadra ufficiale per Le Mans

L’Alfa Romeo è la musa ispiratrice per LP Design, che aveva realizzato già in passato diversi rendering come la Giulia WTCR, la Giulia DTM, la Giulia Quadrifoglio Sportwagon, la 6C Spider e la Brera da corsa. La casa del Biscione manca da diverso tempo del giro che conta e, al momento, è presente solo nel WTCR con la Giulietta sviluppata da Romeo Ferraris e che corre anche nel TCR italiano. Invece, alla 24 Ore di Le Mans non corre da decadi e la Sport Prototipo realizzata negli anni ’80 non vide mai le strade francesi. Da questo contesto nasce la 33LMP1, che attualizza la Tipo 33 alle linee e alle regolazioni dei giorni nostri e del FIA World Endurance Championship. Il modello era già stato lavorato qualche mese fa, ma ora arriva una lavorazione da zero con tre diverse livree, tutte ispirate da quelle più celebri del passato. Si comincia con la livrea bianca Martini, che ha colorato la 155 V6 TI e tutte le Lancia da rally e del panorama endurance, proseguendo poi con la versione rossa sempre della 155 e concludendo con quella biancorossa della 177, la prima Formula 1 del gran ritorno nel 1979.

Vedremo mai Alfa Romeo tornare nel Mondiale Endurance? La possibilità ci sarebbe con il nuovo regolamento tecnico che introduce la nuova classe delle Hypercar che si rifanno ai modelli stradali, e il Biscione potrebbe partecipare con la 4C.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati