FIA F3 | Nessun danno al midollo spinale per la Floersch, operata con successo

Frattura alla settima vertebra cervicale

Sophia Floersch non ha subito nessun danno al midollo spinale: è questa la certezza arrivata oggi dopo un'operazione durata ben undici ore. Un sospiro di sollievo per il mondo della Formula 3.
FIA F3 | Nessun danno al midollo spinale per la Floersch, operata con successo

Buone notizie da Macao dopo il terribile incidente di ieri: Sophia Floersch è stata operata con successo, dopo un intervento chirurgico durato ben 11 ore, e non è stato riscontrato nessun problema al midollo, se non “solamente” la frattura alla settima vertebra cervicale.

Midollo non interessato per la Floersch, operata oggi

Il terribile incidente della Main Race è ancora nella mente di tutti, quando la Floersch è entrata in contatto con Jehan Daruvala – che aveva rallentato vedendo il segnale di bandiera gialla, stranamente non rientrato dopo il restart – ed è volata letteralmente contro una tribunetta riservata ai fotografi a circa 276 km/h. Preoccupati per lo stato di salute della 17enne della Van Amersfoort Racing, oggi le notizie sono molto più buone del previsto: secondo quanto riportato dai tedeschi di motorsport-magazin.com, i medici hanno raccontato che tutto è proceduto senza problemi e che il midollo non è interessato, ma solamente la settima vertebra cervicale è fratturata. Gli arti sono tutti attivi e funzionano regolarmente. «Sophia è ora monitorata nel reparto di terapia intensiva e vi trascorrerà anche la notte dal lunedì al martedì» – ha raccontato il padre Alexander. «Sophia doveva avere un angelo sulla spalla» – ha detto il team principal Frits van Amersfoort – «Sono stati i 20 minuti peggiori della mia vita. Sophia ha sbattuto a 276 km/h, era come un missile, il fatto che sia sopravvissuta è incredibile».

Sho Tsuboi, urtato dalla vettura della Floersch, risulta star bene sebbene lamenti dolori alla schiena, mentre i due fotografi coinvolti hanno rispettivamente un trauma cranico e una lacerazione del fegato. Infine, il marshal colpito dal palo ha una mandibola fratturata e diverse lacerazioni, ma non in pericolo di vita.

Leggi altri articoli in Formula 3

Commenti chiusi

Articoli correlati