CI Cross Country | Al Baja Nido dell’Aquila arriva il titolo 2018 per Suzuki e Codecà

Codecà e Suzuki campioni CI Cross Country 2018

Lorenzo Codecà con Matteo Lorenzi vincono il Baja Nido dell'Aquila e si laureano con una gara di anticipo vincitori del Campionato Italiano Cross Country 2018. Suzuki ottiene il titolo tra i costruttori: le classifiche
CI Cross Country | Al Baja Nido dell’Aquila arriva il titolo 2018 per Suzuki e Codecà

Tempo di verdetti per il Campionato Italiano Cross Country: sebbene manchi ancora un altro appuntamento per terminare la stagione, in quello del passato weekend al Baja Nido dell’Aquila abbiamo già avuto il responso sul campione 2018. Con una gara di anticipo infatti Lorenzo Codecà e il navigatore Matteo Lorenzi si laureano vincitori del CI Cross Country di quest’anno, anche grazie al successo ottenuto proprio nel penultimo appuntamento stagionale. L’equipaggio a bordo del Grand Vitara 3.6 V6 T1  rappresenta la punta di diamante di Suzuki, che vince anche il titolo Costruttori forte delle performance delle sue vetture con tecnologia 4×4 All Grip. Si tratta del decimo trionfo consecutivo nelle competizioni fuoristrada per la casa di Hamamatsu.

Il trionfo al Baja Nido dell’Aquila e il podio del Suzuki Challenge

Ed è un altro successo per il team ufficiale che orbita nella galassia Suzuki, ovvero Emmetre Racing, che ha schierato le Grand Vitara in gara nel Gruppo T1. E i risultati in questa stagione non sono mancati per l’equipaggio formato da Codecà e da Lorenzi, che ha debuttato quest’anno a fianco del nove volte campione tricolore: i due hanno infatti vinto quattro appuntamenti su cinque disputati sino ad ora, a cominciare dal primo round del 2018 al Baja di Primavera di Pordenone sino alla precedente gara al Baja Terra del Sole. Dai fondi pietrosi a quelli più sabbiosi o fangosi, le Suzuki Grand Vitara hanno dominato ogni condizione, mentre l’esperienza di Codecà ha fatto il resto, realizzando i migliori tempi in Umbria e portandosi in vetta alla classifica assoluta dalla seconda speciale sino alla fine. L’equipaggio è riuscito a mantenere a debita distanza i secondi classificati, ovvero Claudio Petrucci e Paolo Manfredini, che però conquistano il primato nel Gruppo T2 e dominano il monomarca del Suzuki Challenge. La coppia che invece fa incetta di scratch al Baja Nido dell’Aquila è quella composta da Ventura Montecamozzo e Fedullo, che vincono dieci settori su tredici tra la pioggia che è stata molto insistente nella zona di Nocera Umbra nel weekend.
Tornando a Petricci e Manfredini, i due a bordo del Grand Vitara 1.9 DDiS Poillucci hanno avuto la meglio nel Suzuki Challenge sui rivali alla guida della Ramingo 4×4 Alfano e Marsiglia, costretti a sventolare bandiera bianca nella PS9.
Terzi assoluti e secondi nel T2 e nel Suzuki Bordonaro e Bono sul Grand Vitara 1.9 DDiS, seguiti dai compagni di squadra nella Cram Racing Marino Gambazza e Castellanti; quinto posto assoluto per Ananasso e Ibba.
Infine ha patito la sfortuna il rientrante Andrea Tomasini, che con Mauro Toffoli alle note rappresentava l’altra freccia nell’arco di Emmetre Racing. I due hanno faticato con la frizione della loro Grand Vitara e non sono riusciti a raccogliere un risultato per rilanciare la partecipazione di Tomasini nel Campionato, dopo lo stop dovuto all’infortunio di questa estate.

Classifica Assoluta Baja Nido dell’Aquila 2018

1. Codecà-Lorenzi (Suzuki Gran Vitara) in 2:00’39.0;
2. Petrucci-Manfredini (Suzuki Gran Vitara) a 2’43.0;
3. Bordonaro-Bono (Suzuki Gran Vitara 1.9 DDS) a 5’23.0;
4. Marino Gambazza-Castellani (Suzuki Gran Vitara 1.9 DDS) a 7’33.0;
5. Ananasso-Ibba (Suzuki Gran Vitara 1.9 DDS) a 12’23.0

Classifica Assoluta CI Cross Country 2018 dopo quinto round Baja Il Nido dell’Aquila

Conduttori:

1. CODECA’ punti 343;
2. Petrucci 249;
3. Bordonaro 187;
4. Tomasini 134;
5. Gambazza Chinti 132;
6. Alfano 127.

Gruppo T2 Conduttori:

1. PETRUCCI punti 268;
2. Bordonaro 202;
3. Gambazza Chinti 185;
4. Alfano 167;
5. Ananasso 157.

Classifica Suzuki Challenge 2018

Pilota:

1. PETRUCCI CLAUDIO punti 277;
2. Bordonaro Alfio 220;
3. Marino Gambazza Chinti 188;
4. Alfano Andrea 170;
5. Ananasso Giuseppe 129;
6. Luchini Andrea 24.

Navigatore:

1. Manfredini Paolo punti 277;
2. Bono Marcello 220;
3. Castellani Sandra 188;
4. Marsiglia Carmen 170;
5. Cancelli Alessio 89;
6. Bosco Piero 24.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati