IndyCar | Ericsson si accasa al Schmidt Peterson Motorsports per il 2019

Dopo l'esperienza in Formula 1

L'IndyCar Series avrà un nuovo protagonista proveniente direttamente dal mondo della Formula 1: Marcus Ericsson correrà con Schmidt Peterson Motorsports la prossima stagione, al fianco di James Hinchcliffe.
IndyCar | Ericsson si accasa al Schmidt Peterson Motorsports per il 2019

Dopo l’addio alla Formula 1 e alla Sauber – di cui comunque rimane terzo pilota – per lasciare spazio a Kimi Raikkonen e ad Antonio Giovinazzi, Marcus Ericsson si è guardato attorno e ha trovato un sedile in IndyCar Series, correndo per Schmidt Peterson Motorsports il prossimo anno.

Ericsson, dalla Formula 1 all’IndyCar: in corsa con Schmidt Peterson Motorsports nel 2019

Il pilota svedese, con cinque stagioni e 95 Gran Premi di Formula 1 alle spalle, non è rimasto con le mani in mano dopo l’uscita dal Circus e ha cercato un possibile sbocco per la sua carriera. Ecco quindi l’annuncio della squadra di Sam Schmidt e di Ric Peterson, che concederanno il volante della Dallara Honda numero 7. «È un grande onore essere stato scelto da Schmidt Peterson Motorsports per la prossima stagione in IndyCar» – ha detto Ericsson – «Mi sembra uno step perfetto dopo aver trascorso cinque anni in Formula 1. Non vedo l’ora d’iniziare a lavorare con SPM e con tutto il personale. Le gare in IndyCar sono grandiose, ci sarà molto da imparare tra cui nuove piste e le gare su ovale. So che non sarà facile ma sono pronto per la sfida».

Ericsson correrà al fianco del confermato James Hinchcliffe, che vanta ben otto stagioni nella serie americana e pronto per la nona della sua carriera, oltre alla vittoria a Iowa e al 10° posto colto dal “Sindaco” nel 2018. La vettura numero 5 sarà affidata al canadese, mentre la numero 6 rimarrà riservata allo sfortunato Robert Wickens, rimasto paralizzato temporaneamente dalla vita in giù dopo il grave incidente di Pocono.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati