FIA WTCR | BRC Racing Team, Tarquini: “Tornato il sorriso, ora pronti per Macao”

L'abruzzese leader con un round al termine

Nel FIA World Touring Car Cup a presentarsi come favorito nell'ultimo appuntamento di Macao è Gabriele Tarquini, pronto con la Hyundai del BRC Racing Team a conquistare il titolo della stagione 2018.
FIA WTCR | BRC Racing Team, Tarquini: “Tornato il sorriso, ora pronti per Macao”

Ad sola una gara dal termine della stagione inaugurale del FIA World Touring Car Cup 2018 si fanno sempre più concrete le possibilità di successo finale per Gabriele Tarquini e per il BRC Racing Team. Infatti, “Piedone” è stato l’unico dei partecipanti ad accumulare punti in ognuna delle tre gare a Suzuka, chiudendo il weekend con la sua quinta vittoria stagionale in un momento cruciale per il campionato.

Tarquini leader di campionato nel FIA WTCR

Sono ora ben 39 i punti che dividono Tarquini dal più immediato degli inseguitori. Rimangono un massimo di 87 punti da aggiudicarsi nel finale di stagione a Macao, in programma dal 15 al 18 novembre. Un approccio attento potrebbe permettergli di conquistare il titolo,  il suo secondo trofeo mondiale contanto anche il WTCC del 2009. La classifica a squadre torna a sorridere al team guidato da Gabriele Rizzo, con 8 punti attuali di vantaggio sui più vicini rivali. Oltre a quella del driver abruzzese, la squadra è stata premiata anche dall’ottima performance di Norbert Michelisz: l’ungherese torna sul podio con il terzo posto in Gara 2. «Oggi torna nuovamente il sorriso sul mio volto» – ha detto Tarquini al termine di Gara 3 – «Ho avuto la possibilità di conquistare punti importanti ed ho fatto un’ottima partenza sia in Gara 2 che in Gara 3. E credo che questa sia stata la chiave del mio successo. Nell’ultima sfida ho cercato di correre pensando più ai punti in ottica campionato che alla vittoria. Ora andremo a Macao, circuito dove non corro da alcuni anni ma che conosco molto bene».

Michelisz ha invece dichiarato: «Le performance dell’auto sono state buone fin dall’inizio di questo weekend, abbiamo lavorato bene nelle varie sessioni in ottica di gara. Essere sul podio a Suzuka è stata una sensazione fantastica, e anche se le gare sono state piuttosto difficili mi è piaciuta la competizione. È un grande risultato anche per la squadra, tornare in testa al campionato con solo un round da disputare».

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati