IndyCar | Wickens paralizzato alle gambe dopo Pocono

Troppo gravi i danni alla colonna vertebrale

Robert Wickens sarà costretto a una sedia a rotelle per il resto della vita dopo il terrbile incidente di Pocono in IndyCar. Le lesioni al midollo spinale sono risultate più gravi del previsto.
IndyCar | Wickens paralizzato alle gambe dopo Pocono

Brutte notizie arrivano dagli Stati Uniti: Robert Wickens, dopo il terribile incidente in cui era rimasto coinvolto lo scorso agosto al Pocono Raceway durante il quartultimo round della IndyCar Series, ha comunicato che è paralizzato dalla vita in giù a causa dei troppi danni subiti.

Wickens al lavoro per tornare a camminare

Carriera finita per il pilota canadese, che aveva brillato in questa stagione come rookie concludendo al 2° posto a Phoenix e in Mid-Ohio con la vettura di Schmidt Peterson Motorsports. Le lesioni al midollo spinali sono risultate troppo gravi, costringendo così Wickens su una sedia a rotelle. Ricordiamo che il 29enne originario di Toronto aveva subito anche una frattura spinale toracica, una frattura cervicale, frattura di entrambe le tibie e dei peroni, frattura di entrambe le mani, la frattura di un gomito, la frattura di quattro costole e una contusione polmonare. È stato lo stesso Wickens ad aver comunicato ai propri fan la sua reale situazione attraverso un post su Instagram.

Per il futuro si parla di un lungo processo in cui potrebbe riprendere a camminare stabilmente, ma si tratta di un periodo di diversi anni e che di fatto ha messo fine alla sua carriera, almeno in IndyCar.

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati