La Formula E è stata insignita di tre stelle per la FIA Environmental Accreditation

È il riconoscimento più prestigioso della Federazione Internazionale in fatto di sostenibilità

Formula E - Il campionato full electric conferma di essere all'avanguardia nel motorsport, e non solo in pista...
La Formula E è stata insignita di tre stelle per la FIA Environmental Accreditation

Il campionato ABB FIA Formula E continua a riscuotere grande successo. Alejandro Agag, fondatore della categoria, oltre a creare un circus con una grande livello di spettacolarità in pista, ha creato una struttura all’avanguardia, che strizza l’occhio alla salute del pianeta.

A dimostrazione di ciò, la FIA, in occasione dell’appuntamento conclusivo della quarta stagione di Formula E, svoltosi a New York sulla durata di due giorni con doppia manche, ha effettuato un controllo della struttura del campionato, confermando il verdetto che aveva già espresso un paio di stagioni or sono: la Formula E è stata insignita delle Tre Stelle sul FIA Environmental Accreditation, la certificazione massima della FIA di impegno nei confronti dell’ambiente e della sostenibilità.

I revisori della Federazione Internazionale hanno dichiarato che “sin dalla sua prima apparizione nel 2015, la Formula E ha dimostrato uno sviluppo significativo nelle sue pratiche ambientali e il miglioramento del suo livello di routine, procedure e monitoraggio sui consumi”.

I criteri chiave dell’Accreditamento da parte della FIA consistono nel impegno di gestione, comunicazione, formazione e leadership, nonché il modo in cui l’organizzazione gestisce aree di impatto specifiche come i trasporti, l’uso di energia e la gestione dei rifiuti.

“Il campionato ABB FIA Formula E dimostra una grande leadership grazie ai suoi sforzi combinati nell’ambito della sostenibilità ambientale”, ha dichiarato il vicepresidente della FIA per lo sport Graham Stoker. “Ha implementato un sistema di gestione ambientale per migliorare le sue operazioni secondo le migliori pratiche e, allo stesso tempo, sta portando avanti e promuovendo tecnologie nuove e più pulite”.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati