TCR Europe | Azcona conquista il titolo, vittorie a Tassi e Hadler

Lo spagnolo è il primo vincitore della serie

Il TCR Europe ha concluso la sua prima stagione e il vincitore è Mikel Azcona, che ha sfruttato al meglio le sfortune di Jean-Karl Vernay e di Dusan Borkovic. Lo spagnolo diventa così il primo a sfregiarsi del titolo europeo.
TCR Europe | Azcona conquista il titolo, vittorie a Tassi e Hadler

Correre nella pista di casa conta molto e, soprattutto, porta molta fortuna: Mikel Azcona è il primo campione del TCR Europe, che ha visto andare in scena l’atto finale sul circuito di Barcellona, in Spagna. Lo spagnolo ha condotto due gare con apparente tranquillità, fregiandosi così del titolo europeo.

TCR Europe – Barcellona, Gara 1: Tassi imprendibile

La prima manche per il titolo dice ancora Azcona primo nella classifica, ma la vittoria assoluta va invece ad Attila Tassi, imprendibile sul tracciato catalano con la Honda Civic. L’ungherese coglie così la seconda vittoria stagione, dopo aver vinto in Gara 2 a Zandvoort. Dušan Borković è 2° con la Hyundai di Target Competition, rosicchiando punti importanti su Azcona che si è classificato al 5° posto. Sul podio sale Norbert Michelisz, mentre Ashley Sutton è 4°. Gran recupero per Jean-Karl Vernay, alla fine solamente 6° ma pronto a sfruttare l’inversione di griglia per Gara 2. Daniel Nagy è 7°, mentre Kris Richard è stato squalificato dall’intero week-end per alcuni commenti non troppo felici su Instagram rivolti ai commissari.

TCR Europe – Barcellona, Gara 2: Azcona si prende il titolo

Mike Halder porta una doppietta in casa Hell Energy Racing with KCMG e si prende la prima vittoria nella serie alla primissima apparizione. Va un po’ in ombra il successo del tedesco, anche eprché Azcona s’incorona campione del TCR europeo. Lo spagnolo ha chiuso solamente in ottava posizione, ma il 7° posto di Vernay e il ritiro di Borkovic hanno reso facile la sua strada verso la vittoria della serie con la CUPRA TCR. Nagy e Sutton salgono sul podio, seguiti da Michelisz, Peter Terting e Josh Files. 11° Comini dopo aver accusato una foratura all’ultimissimo giro.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati