RallyLegend 2018: anteprima ed orari

I dettagli dell'evento che si tiene a San Marino

Torna per la sedicesima edizione il RallyLegend, l'evento che nel weekend vedrà correre lungo 12 prove speciali 150 vetture storiche. Previsto anche l'omaggio ai cinquant'anni di Martini Racing: ecco il programma
RallyLegend 2018: anteprima ed orari

Parte oggi, giovedì 11 ottobre, per concludersi poi domenica la sedicesima edizione di RallyLegend, l’evento che si tiene nella Repubblica di San Marino e che vedrà al via centocinquanta vetture che ripercorrono la storia del motorismo rallistico.

L’omaggio a Martini Racing

Organizzata da Zeromille e REW Events in collaborazione con la Federazione Auto Motoristica Sammarinese (la stessa dietro al San Marino Rally) e al Comitato Olimpico Sammarinese, la kermesse dalla risonanza europea ed internazionale quest’anno celebra il cinquantenario di una scuderia storica, la Martini Racing che ricordiamo per i tanti successi, in particolare il trionfo di Miki Biasion negli anni Ottanta nel WRC, a bordo della Lancia Delta Integrale con i colori della scuderia (e recentemente una azienda come Sparco ha proprio omaggiato il trentennale del primo dei due titoli Mondiali del pilota).
Per l’occasione verrà organizzata la Martini Racing Parade con ben venti vetture (all’incirca) che sfileranno con gli inconfondibili colori del team in occasione della prova spettacolo The Legend, con a bordo lo stesso Biasion ma anche altri piloti che hanno fatto epica la storia della scuderia, tra cui il quattro volte iridato mondiale Juha Kankkunen oppure Markku Alén, Riccardo Patrese, Andrea Aghini e così via. La Martini Racing Parade si ripeterà ben quattro volte nel corso delle giornate di sabato 13 (alle ore 12:25 e alle 17:25) e domenica 14 (alle 09:30 e alle 13:25).

Il programma del RallyLegend 2018

Ma saranno molti altri i grandi nomi del rally mondiale come Mikko Hirvonen, Gustavo Trelles, il neoacquisto Toyota Kris Meeke e Craig Breen, che potranno essere ammirati su vetture storiche lungo le varie PS dell’evento: si comincia venerdì 12 in mattinata con lo shakedown per poi perseguire in tarda serata con la tradizionale gara in notturna dalle 19 in punto, con le speciale de I Laghi e San Marino. Al riordino delle 20:26, nel centro storico della Repubblica del Titano, saranno presenti anche gli equipaggi Martini Racing Biasion, Alen, Kankkkunen, Cunico, Aghini, Patrese e Pirro.
Sabato dalle ore 13:00 si ricomincia con le prove La Casa, Piandavello ed ovviamente The Legend, mentre domenica gran finale dalle 11:00 alle 14:30 con la parata finale del cinquantesimo anniversario Martini Racing.
In tutto saranno 150 le vetture divise nelle varie categoria competitive come la Historic, la Myth, WRC-Kit Car e le Legend Stars. Invece le speciali saranno 12, per un totale di 73,86 km cronometrati. Di seguito il programma completo:

Venerdì 12 Ottobre

10:00 – Shakedown (I Laghi) 2.62km

19:18 – SS 1 I Laghi 1 3.90km

19:51 – SS 2 San Marino 1 8.42km

20:26 – Riordino (Centro Storico)

22:54 – SS 3 I Laghi 2 3.90km

23:27 – SS 4 San Marino 2 8.42km

 

Sabato 13 Ottobre

13:23 – SS 5 La Casa 1 9.60km

14:06 – SS 6 Piandavello 1 6.33km

SS 7 The Legend 1 4.34km 14:45

15:08 – Riordino (Stadio Olimpico)

17:01 – SS 8 La Casa 2 9.60km

17:44 – SS 9 Piandavello 2 6.33km

18:23 – SS 10 The Legend 2 4.34km

 

Domenica 14 Ottobre

11:15 – SS 11 The Legend 3 4.34km

12:00 – Riordino (Piazza Filippo da Sterpeto)

14:05 – SS 12 The Legend 4 4.34km

Gli eventi collaterali e la copertura 5G

E poi lo spettacolo continua con gli eventi del Village della RallyLegend Arena, a partire dalla Cerimonia di Apertura di giovedì con la sfilata The Legend Parade in cui saranno presenti i piloti sulle auto più rappresentative, e poi il weekend vedrà svolgersi sessioni di autografi, presentazioni di libri e gli incontri pubblici con i grandi nomi del rally mondiale.
Traccia un primo bilancio nel suo intervento alla conferenza stampa di presentazione Vito Piarulli, uno degli organizzatori di RallyLegend: «Anche quest’anno la manifestazione fa registrare, nonostante le numerose e importanti concomitanze, un numero di iscritti di tutto rispetto: 150 equipaggi con nomi di grande livello, come ormai Rallylegend da tempo ci ha abituati ad avere. A tutto questo si aggiungono la Martini Parade e la celebrazione dei 50 anni di storia di Martini Racing, con lo sguardo rivolto al mondo rally, ma con una presenza di altissimo livello, per la presenza Martini in Formula 1 e nelle gare Endurance iridata, con due miti quali Riccardo Patrese e Michele Pirro. A questo proposito voglio ringraziare Martini che ha scelto di celebrare ufficialmente il 50 anniversario attraverso il nostro evento.
La grande sfida di questa edizione, e di quelle degli anni a venire, sarà portare a questa grande vetrina nuove leve che possano sostituire i grandi campioni nelle prove a tempo, per lasciare a piloti del calibro di Kankkunen, Biasion, Alen e tanti altri, il piacere di rincontrarsi e incontrare il pubblico. guidando nelle Martini Parade senza pressione alcuna. A dare battaglia in prova speciale o a fare spettacolo tra le Legend Stars ci saranno i piloti del mondiale rally come Kris Meeke e Craig Breen e campioni del recente passato quali Mikko Hirvonen».
Ovviamente grande enfasi sul versante della sicurezza, come spiega il direttore di gara Mauro Zambelli: «E’ un impianto di sicurezza estremamente solido quello che, assieme alla Gendarmeria e alla Polizia Civile sammarinesi, viene messo in campo per questa 16° edizione di Rallylegend. Sul percorso, nei tre giorni, si avvicenderanno oltre 800 commissari di percorso che, con uno staff di prim’ordine della Direzione gara e la squadra delle vetture di sicurezza, vigileranno sul percorso che i concorrenti si troveranno a percorrere. Sono stati fissati protocolli di intervento coordinato al fine di ottimizzare i tempi di reazione per gli interventi in caso di criticità».

Inoltre un’altra grande novità di quest’anno è il supporto del partner Tim, che garantirà una copertura 5G rendendo San Marino il primo Stato Europeo che corre a questa velocità: la tecnologia di connessione verrà sfruttata ad hoc con alcune applicazioni (in collaborazione con Nokia) che verranno mostrate al pubblico, come illustra il Responsabile Infrastrutture e Operazioni Nord Est di Tim Sergio Schinaia: «Nello stand Nokia […] saranno mostrate alcune applicazioni di “guida remotizzata”: modellini di auto che si muoveranno in maniera autonoma e indipendente all’interno di un circuito e che, grazie alle performance del 5G, rileveranno in tempo reale situazioni impreviste di pericolo, quali ostacoli e rallentamenti nel percorso, adottando gli opportuni accorgimenti».

 

Crediti Immagine di Copertina: Massimo Bettiol

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati