Formula E | L’e-prix di Santiago confermato in calendario, ma cambia location

Le monoposto di Formula E non correranno più nel Parco Forestale

Formula E - Uno degli e-prix più spettacolari della passata edizione è stato confermato, ma il tracciato sarà inedito
Formula E | L’e-prix di Santiago confermato in calendario, ma cambia location

Il primo e-prix della storia del Cile, disputato a Santiago il 3 febbraio 2018, è stato confermato anche per nel calendario della quinta stagione di Formula E, che si appresta a scattare il 15 dicembre nella città di Riad, in Arabia Saudita.

Quello dello scorso inverno fu uno degli e-prix più entusiasmanti della stagione: a causa di un black out nella zona del paddock, team manager e ingegneri (fondamentali a gestire le vetture nella fase finale della corsa) si ritrovarono senza immagini TV e senza radio, non potendo più comunicare con i piloti proprio nelle fasi più delicati e decisive della corsa.

Mark Preston, team principal del team Techeetah, si ritrovò così senza ogni tipo contatto con i propri piloti che occupavano le prime due posizioni della graduatoria. E forse è stato meglio così, perché Vergne e Lotterer iniziarono a battagliare senza esclusione di colpi a suon di contatti e staccate a ruote fumanti. Alla fine i due portarono a casa una spettacolare doppietta per il team, la prima nella storia della Formula E.

Purtroppo, nella stagione alle porte, le monoposto di Formula E non potranno più correre nel tracciato che sorgeva nel Parco Forestale e che passava per Piazza Italia, ma il circus si sposterà a sei chilometri di distanza, presso il Park O’Higgins e l’Arena Movistar. Qui sorgerà una nuova pista dal layout molto accattivante, che il 26 gennaio 2019 ospiterà l’Antofagasta Mineral Santiago e-prix. La speranza, ovviamente, è quella di ripetere il grande successo della passata edizione, offrendo un grande spettacolo totalmente elettrico.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati