Sparco celebra il trentennale della vittoria nel WRC di Biasion con la tuta celebrativa

La tuta è la replica del 1988

A trent'anni dal primo dei due trionfi mondiali della coppia Biasion-Siviero su Lancia Delta Integrale, Sparco propone la riedizione della tuta del pilota targata Martini Racing. Ecco dove verrà presentata
Sparco celebra il trentennale della vittoria nel WRC di Biasion con la tuta celebrativa

Sono passati trent’anni da quando l’equipaggio formato da Miki Biasion e il navigatore Tiziano Siviero, a bordo dell’iconica Lancia Delta Integrale, vinse il primo di due Mondiali Rally consecutivi: il 14 ottobre del 1988 il binomio concluse il Rally di Sanremo, allora tappa del WRC, vincendo sia il round italiano che conquistando definitivamente il titolo iridato. Un evento che non si era più ripetuto dal 1977, anno in cui si laureò campione mondiale rally Sandro Munari.
La Lancia Delta Integrale a cavallo tra la fine degli anni Ottanta e gli inizi dei Novanta era sinonimo di dominio assoluto delle corse rallistiche di livello mondiale, e proprio nel WRC fece la storia con le sue prestazioni uniche e quella livrea con lo sponsor Martini che ne hanno reso, come abbiamo detto, una icona del motorsport.
Sparco, azienda leader nel settore componentistica delle vetture, specialmente da corsa (e nata nel 1977, guarda caso l’anno del trionfo mondiale di Munari), celebra il successo di Biasion-Siviero e Lancia riproponendo la tuta del pilota targata Martini Racing. Una replica esatta del modello del 1988 che potrà essere ammirata il prossimo 7-9 dicembre al Monza Rally Show, nell’apposita area Sparco nell’Autodromo brianzolo.

La collaborazione tra Sparco e Biasion

L’iniziativa dell’azienda non riguarda soltanto l’omaggio ad una vittoria mondiale replicata l’anno successiva (da allora mai più ripetuta da nessun pilota di casa nostra), ma anche il sodalizio con Biasion, che ha sempre visto in Sparco un punto di riferimento lungo la sua carriera costellata di successi, come 17 vittorie negli appuntamenti del WRC, e che poi ha continuato a collaborare con l’azienda italiana nella sua avventura nei Rally Raid partita dal 1997. Nel secondo tempo della sua attività da pilota Biasion ha partecipato in corse dove ha raccolto altri successi come la Dakar, la Coppa del Mondo Raid Tout Terrain a bordo di un camion Iveco Eurocargo e anche al Rally del Marocco, dove vinse nel 2011. «Dai primi passi con l’Opel Kadett GTE nel 1979 fino al 1995, quando ho smesso, ho sempre affidato a Sparco la mia sicurezza ed è un onore poter festeggiare i trent’anni dal primo titolo mondiale con questa splendida tuta», spiega.

Il lavoro dell’instancabile fuoriclasse è stato fondamentale per Sparco, che ha raccolto i feedback del pilota per creare ed innovare i propri prodotti. Ad esempio, da questo sodalizio nacque il casco Pro Rally, il primo al mondo che presentava l’interfono e le cuffie antirumore direttamente integrate, ancora oggi in produzione oltre ad essere un must di questo sport. Il che rappresenta il modus operandi della azienda, che ha sempre collaborato con i campioni del motorsport per rendere sempre più all’avanguardia, comodi, funzionali e sicuri i propri prodotti, dai sedili sino ai guanti di gara.

Chiosa l’amministratore delegato di Sparco Claudio Pastoris: «Un pilota viene sempre identificato con l’immagine delle vittorie e dello champagne stappato sul podio, ma la realtà è che alla base dei risultati c’è sempre un lavoro enorme, condiviso con tutta la squadra. Siamo felici di aver contribuito a questo storico traguardo di Miki Biasion che vogliamo celebrare con questa tuta in edizione limitata e che presenteremo al Monza Rally Show».

Leggi altri articoli in Rally

Commenti chiusi

Articoli correlati