FIA Hill Climb Masters | Gubbio si prepara per l’entusiasmante edizione 2018

I campioni internazionali radunati in Italia

I FIA Hill Climb Masters sono attesi la prossima settimana a Gubbio dal 12 al 14 ottobre. Uno degli eventi più importanti del panorama delle cronoscalate internazionale sbarcherà in Italia per la terza edizione tricolore.
FIA Hill Climb Masters | Gubbio si prepara per l’entusiasmante edizione 2018

I FIA Hill Climb Masters sono uno degli appuntamenti più importanti per il mondo delle cronoscalate internazionali e Gubbio ospiterà per la terza volta – la seconda consecutiva – la rassegna dal 12 al 14 ottobre. Attualmente ben 175 piloti iscritti e 20 squadre nazionali pronte a prendersi la Nations Cup.

A Gubbio attesissima l’edizione 2018 dei FIA Hill Climb Masters

Le precedenti edizioni del 2014 in Lussemburgo e del 2016 in Repubblica Ceca avevano lasciato, ma l’organizzazione italiana ha convinto la FIA a dar fiducia ancora una volta a Gubbio, che raggiungerà una nuova dimensione grazie all’alto numero di iscritti. l Masters riuniscono i migliori specialisti dei campionati nazionali e continentali, permettendo un confronto di alto livello in un evento importantissimo nel calendario delle cronoscalate. A far da cornice ci sarà la Nations Cup, una competizione in cui venti paesi saranno rappresentati ciascuno da un team di quattro piloti, che insieme si impegneranno per vincerla. I piloti e le auto sono suddivisi in quattro categorie: la Categoria 1 è composta dalle auto di Produzione (Gruppo A, N e GT), la Categoria 2 dalle auto da Competizione (prototipi e monoposto), e le Categoria 3 e la 4, riservate alle cosiddette auto “nazionali”, cioè conformi a particolari normative tecniche del proprio paese. Molte le vetture (e i piloti) noti: tra queste, la Norma Pikes Peak dello svizzero Fabien Bouduban, l’Audi TT-R DTM del ceco Valdimir Vitver, la BMW 320 ex Plasa di Joerg Weidinger e la Mercedes SLK340 dello svizzero Reto Meisel.

FIA Hill Climb Masters, i favoriti di ogni categoria

Nella Categoria 2 non può mancare il fortissimo Simone Faggioli, vincitore dell’edizione 2016, che ingaggerà una nuova battaglia con Christian Merli, recentemente incoronato Campione d’Europa; nella Categoria 1, Lucio Peruggini e la Ferrari 458 GT3 tornano nel ruolo di favoriti, ma la BMW Z4 GT di Marco Iacoangeli potrebbe anche essere una sorpresa. Nella Categoria 4, Scott Moran – pilota con 158 vittorie e sei titoli nel Campionato Britannico – punterà di nuovo alla vetta, ma è dovrà vedersela coi connazionali Trevor Willis, Wallace Menzies, Will Hall e Alex Summers. I favoriti della Categoria 3 sono da scoprire: nel 2014 e nel 2016 confinate all’ombra delle monoposto, le GT e le vetture Turismo dei campionati nazionali saranno protagoniste al centro della scena grazie a una propria classifica. Il FIA Hill Climb Masters potrà essere seguito in diretta live streaming sul canale YouTube della FIA o sulla pagina Facebook dedicata all’evento.

Leggi altri articoli in Eventi

Commenti chiusi

Articoli correlati