A Monza test in incognito per Porsche: spicca la 935 Clubsport in total black [FOTO]

Presenti anche la Porsche 718 Cayman GT4 e la 911 GT3

Porsche ha fatto girare alcuni modelli che debutteranno prossimamente: 718 Cayman GT4, 911 GT3 e l'esclusiva 935 Clubsport. Ecco le indiscrezioni

Il circuito di Monza è stato recentemente teatro di una sessione di test per i nuovi modelli Porsche: sulla pista brianzola sono state avvistate in particolare la Cayman GT4, la 911 GT3 nella sua ultima versione e la 935 Clubsport in edizione limitata. Queste le vetture all’ultima avanguardia della ricerca e sviluppo di Zuffenhausen che sono state intraviste nella sessione al riparo da occhi indiscreti (mica tanto, come vi possiamo documentare con le nostre foto esclusive giunte in redazione).

I primi dettagli sulla Porsche 718 Cayman GT4

Partiamo dalla Porsche 718 Cayman GT4, che ha avuto modo di sgranchirsi il motore al Nurburgring qualche mese fa dopo aver testato la strada. Il modello che dovrebbe essere presentato ufficialmente entro fine anno rappresenta l’evoluzione della precedente 718, a partire dalla motorizzazione a sei cilindri boxer aspirato rispetto ai quattro cilindri turbo che caratterizzano gli altri esemplari, almeno stando alle indiscrezioni. Balzano all’occhio le prese d’aria allargate nel frontale della supercar (simili a quelle della 911 Gt3), gli scarichi che sono stati integrati nel diffusore e l’alettone in continuità con il modello GT4 del 2015.

Prime conferme sui motori della 911 GT3?

La 911 GT3 vista girare a Monza (pare per un totale di cinque giri di pista) dovrebbe confermare l’intenzione di Porsche di non abbandonare finché è possibile i motori aspirati, nonostante alcune indiscrezioni parlassero di una conversione all’induzione per la supersportiva. Rimane un mistero la linea aerodinamica completa della vettura, visto che l’esemplare che ha girato per i recentissimi test era coperto nel frontale e nel posteriore, proprio per celare gli ultimi sviluppi marchiati Porsche. Si può notare comunque un alettone completamente differente dalle versioni 991 di seconda generazione: in ogni caso il lavoro di rifinitura è ancora in atto (non è imminente il debutto della versione definitiva).

L’inedita versione aggressiva della 935 Clubsport

Infine la chicca, ovvero la 935 Clubsport che riporta in vita la 935/78 Le Mans nota con lo pseudonimo affettuoso Moby Dick, e di cui recentemente la nostra redazione auto vi ha fornito tutti i dettagli. Ebbene, la vettura che sarà prodotta in edizione limitata, concepita solo per la pista e che utilizza come base la 911 GT2 Rs (almeno per quanto riguarda la componente meccanica) debutterà nel giungo 2019, ma intanto a Monza abbiamo potuto dare uno sguardo in più a questa vettura più difficile da avvistare di un casuario e che si è presentata in un inedito look total black. Al crocevia tra nostalgia vintage e i nuovi sviluppi targati Porsche, la 935 omaggia i 70 anni della casa tedesca con un modello dotato di un’anima di 6 cilindri 3.8 litri twin turbo, capace di liberare una potenza pari a 700 cavalli che si trasmette alla trazione posteriore grazie ad un cambio PDK a sette rapporti. Impossibile utilizzare in strada una bestia del genere (absit iniuria verbis), concepita solo per le competizioni in soli 77 esemplari, e la livrea completamente nera vista per la prima volta a Monza aggiunge ulteriore fascino aggressivo e minaccioso (che fa il paio con il suono sprigionato dal motore derivato dalla 911 GT2) in questo reboot in salsa dark dell’iconica Moby Dick con la scritta Martini sulla fiancata. D’altronde dalla stessa Porsche tengono a precisare che la vettura è stata concepita per “andare forte e fare molto rumore“, cosa ben provata a Monza.

 

Crediti Immagini: Monza Motorsport – Stefano Ciabattoni

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati