ELMS | Cetilar Villorba Corse paga la sfortuna ma a Spa centra la top ten [VIDEO]

La pioggia condiziona la gara del team italiano

Grande prestazione da parte dell'equipaggio e della vettura del team Cetilar Villorba Corse alla 4 Ore di Spa-Francorchamps. Ma un acquazzone stravolge la gara interrompendola per l'incolumità dei piloti
ELMS | Cetilar Villorba Corse paga la sfortuna ma a Spa centra la top ten [VIDEO]

Il meteo avverso che ha stravolto la 4 Ore di Spa-Francorchamps corsa ieri ha condizionato non poco anche la gara di Cetilar Villorba Corse, il team italiano impegnato nella European Le Mans Series (e con apparizioni anche nella 24 Ore di Le Mans) che seguiamo da vicino.

La gara di Cetilar Villorba Corse e la rimonta di Nasr

Nel penultimo round dell’ELMS infatti la pioggia caduta copiosa sul circuito nelle Ardenne ha modificato in maniera incisiva la gara (qui la nostra cronaca), accorciandola nei tempi («Quando mancavano ancora 1 ora, 13 minuti e 31 secondi di gara», come spiegano da Cetilar Villorba Corse) e con il conseguente dimezzamento dei punteggi finali. La squadra di Raimondo Amadio era partita con il piede giusto qualche giorno prima con il quinto posto nei test pre-gara.
Scattata dall’undicesimo posto in griglia per effetto delle qualifiche, la Dallara P217 Gibson ha visto alla sua guida per primo Felipe Nasr: il brasiliano ci va giù pesante e compie una rimonta strepitosa che lo porta nella prima ora e mezza di gara su al secondo posto. Il clima di Spa ha messo però in discussione il proseguo della competizione, con un acquazzone la cui entità poteva mettere a rischio la sicurezza dei piloti. Entra quindi in pista la safety car ma, considerando la situazione al limite, la direzione gara ha disposto l’interruzione della prova proprio a pochi momenti dal cambio pilota (toccava a Giorgio Sernagiotto) effettuato a bordo della Dallara. Al momento del pit stop la vettura era scivolata temporaneamente in decima posizione, piazzamento che poi sarebbe diventato quello definitivo. Una beffa, ma che almeno porta l’equipaggio, completato da Roberto Lacorte, nella zona punti, oltre al feedback positivo dato dalla prestazione offerta dall’auto nella prima ora di gara in condizioni che da lì a poco sarebbero diventate proibitive. Ci si consola inoltre con la vetta conquistata da Cetilar Villorba Corse nella categoria speciale del Trofeo Bronze, riservato agli equipaggi con almeno un gentleman driver.

Le dichiarazioni del team principal Amadio

Ecco come analizza il weekend alla 4 Ore di Spa-Francorchamps Amadio: «Eravamo preparati e avevamo scelto un setup ideale per il bagnato, grazie al quale la Dallara andava molto bene. Abbiamo disputato un’ottima prima parte di gara con Nasr, autore di due stint entusiasmanti grazie ai quali siamo risaliti fino al secondo posto e poi siamo stati un po’ sfortunati perché la bandiera rossa è arrivata proprio poco dopo il pit». Il team principal guarda il bicchiere mezzo pieno «Però dobbiamo essere soddisfatti perché abbiamo dimostrato di essere competitivi e abbiamo compiuto uno step in avanti rispetto a Silverstone. La strategia era perfetta, ma le condizioni erano davvero incredibili, è stato corretto fermare la gara».

Crediti Immagine di Copertina: (c) Cetilar Villorba Corse

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati