ELMS | Svelato il calendario del prossimo anno, torna Barcellona

Barcellona sostituisce Spielberg

L'European Le Mans Series ha presentato il nuovo calendario per il prossimo anno, tra cui una sorpresa: Barcellona sostituirà il Red Bull Ring, mentre è confermatissima la tappa a Monza a maggio dopo la 24 Ore di Le Mans.
ELMS | Svelato il calendario del prossimo anno, torna Barcellona

L’European Le Mans Series si appresta a concludere questa stagione con le ultime due gare, tra cui la 4 Ore di Spa-Francorchamps in programma proprio questo fine settimana in Belgio. In occasione della tappa belga, gli organizzatori hanno presentato il nuovo calendario.

ELMS, ritorna Barcellona dopo dieci anni

Saranno sempre sei le tappe che comporranno l’ELMS anche nel 2019, tra cui una importante novità: Barcellona rientra dopo dieci anni nella serie, accasandosi al 19-21 luglio come terzo appuntamento. Un importante colpaccio, anche perché il tracciato catalano è, di fatto, onnipresente in qualsiasi categoria, e non averlo consisteva una sorta di mancanza. Addio quindi al Red Bull Ring, che lascia dopo cinque anni, mentre le altre restanti location sono state ampiamente confermate: si comincia a Le Castellet il 12-14 aprile, si prosegue poi a Monza il 10-12 maggio. Dopo Barcellona, si continuerà con l’appuntamento di fine agosto a Silverstone – assieme al FIA World Endurance Championship –, andando poi a chiudere a Spa-Francorchamps e a Portimao in settembre e ottobre. Ad accompagnare l’European Le Mans Series ci sarà la Michelin Le Mans Cup, ad eccezione della Gran Bretagna in quanto avrà una gara proprio nel week-end della 24 Ore di Le Mans.

«L’European Le Mans Series ha sempre offerto il meglio delle gare di durata con team e piloti di prim’ordine in competizione su alcuni dei circuiti più importanti del mondo» – ha dichiarato Pierre Fillon, presidente dell’Automobile Club de l’Ouest – «Accogliamo con favore l’inclusione di Barcellona nel programma, in quanto si tratta di un nuovo circuito per l’ELMS e una nuova sfida per i concorrenti».

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati