CIR | Peugeot Competition Top 208, al Rally Adriatico lotta a quattro per il titolo

Mazzocchi e Ciuffi i due contendenti principali

Al Rally Adriatico andrà in scena la penultima tappa del Peugeot Competition Top 208, il monomarca che mette in palio un sedile ufficiale per il 2019 a bordo della 208 R2B
CIR | Peugeot Competition Top 208, al Rally Adriatico lotta a quattro per il titolo

La venticinquesima edizione del Rally Adriatico, penultima tappa del CIR, sarà l’occasione anche per la semifinale del Peugeot Competition Top 208, il torneo a cui mancherà poi un appuntamento per decretare ufficialmente chi siederà sulla 208 R2B, diventando titolare a tutti gli effetti nel 2019 con Peugeot Sport Italia.

I piloti in gara per il Peugeot Competition Top 208

La start list del monomarca Peugeot vede ancora in gara un gruppo di talenti, a bordo della dieci vetture della casa del leone, decisi a non mollare un metro in vista del traguardo finale sempre più vicino: in buona sostanza, però, sono quattro i piloti che la matematica tiene ancora in pole per la vittoria del titolo.

Partiamo da Andrea Mazzocchi, attuale leader di classifica con 44 punti: il rappresentante di Leonessa Corse assieme a Silvia Gallotti ha all’attivo quattro risultati utili in questa stagione (su altrettante tappe del monomarca) tale da farlo correre con una certa tranquillità e con il ruolo di chi può permettersi di controllare più che battagliare per il vertice. Cosa che spetterà invece al suo diretto avversario Tommaso Ciuffi, fresco campione del Peugeot Competition Rally 208, titolo conquistato nel Rally della Valtellina disputato pochi giorni fa assieme al navigatore Nicolò Gonnella.  Il giovane toscano seguito dalla filiera di talenti che è l’ACI Team Italia è uno che apprezza il tipo di fondo del Rally Adriatico, ovvero lo sterrato, e cercherà di replicare le due vittorie conquistate nella altrettante prime prove stagionali, vale a dire il Sanremo e il Ciocco: sono solo sei i punti che lo dividono dalla vetta occupata da Mazzocchi, di conseguenza Ciuffi approfitterà di ogni occasione utile per colmare il divario, come quella offerta dalla Power Stage che se vinta garantisce un bonus sommabile agli altri successi in questo tipo di prove speciali disputate in stagione.

Al terzo posto della classifica Davide Nicelli, reduce dal successo al Rally di Roma Capitale e che sugli sterrati ha debuttato al San Marino di quest’anno (dopo una preparazione fianco a fianco di Simone Campedelli, che lo ha “svezzato” sul fondo terra). Segue al quarto posto Jacopo Trevisani, che proprio sulle strade polverose e sassose del Titano ha vinto quest’anno, e poi in ordine sparso citiamo tra i piloti in gara al Peugeot Competition Top 208 Alessandro Nerobutto, che ha ottenuto il trionfo nell’ultimo Peugeot Competition Raceday ed è un altro che si trova a suo agio sullo sterrato, e poi Lorenzo Coppe e Stefano Strabello, due che stanno emergendo quest’anno.

Qui la nostra guida completa al Rally Adriatico con le ultime novità anche per quanto riguarda le dirette tv.

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati