Abarth tra rally e pista: trionfi di categoria in Spagna, le ultime dal Trofeo Abarth Selenia

Il weekend delle Abarth, tra rally e trofei monomarca

In questo nuovo appuntamento dedicato ad Abarth e le corse parleremo dei Campionato Spagnolo Rally, dove Monarri svetta in R-GT, del CIWRC e del Trofeo Selenia a Vallelunga. Spazio anche all'Italian F4
Abarth tra rally e pista: trionfi di categoria in Spagna, le ultime dal Trofeo Abarth Selenia

Torna il nostro appuntamento con gli speciali Abarth, alla scoperta delle prestazioni e dei risultati degli equipaggi a bordo della vettura della casa dello Scorpione impegnati nelle varie competizioni rallistiche internazionali, oltre a dare uno sguardo alle piste e ai campionati monomarca come il Trofeo Abarth Selenia.
In questa puntata andremo in Spagna per il Campionato Nazionale Rally Asfalto, dove l’Abarth 124 Rally con a bordo Alberto Monarri e Rodrigo Sanjuàn resiste in testa alla classe R-GT e Due Ruote Motrici; torneremo poi in Italia per il Rallye San Martino di Castrozza, penultima tappa del CIWRC dove hanno partecipato i vincitori under 23 del concorso Rally Italia Talent, che sono saliti a bordo della Abarth 550 R3T; infine chiuderemo con la pista, con il Trofeo Abarth Selenia di scena a Vallelunga e dove si sono distinti Cosimo Barberini e il finlandese Juuso Pajuranta a bordo della 695 Assetto Corse Evoluzione, e l’Italian F4 Championship powered by Abarth.

Le Abarth nei Campionati Rally Spagnolo e WRC Italiano

Partiamo dalla Spagna e con il Rally Princesa de Asturias, già parte dell’ERC tra gli anni Ottanta e il 2012. La settima tappa del Campionato Spagnolo Rally Asfalto, di base ad Oviedo, ha visto lo scorso weekend del 14-16 settembre l’ennesimo trionfo nella classi 2RM e R-GT del binomio vincente Monarri e Sanjuàn, che resistono in testa ad entrambe le classifiche di categoria nonostante una improvvida uscita di strada proprio nell’ultima PS, e il conseguente ritiro che ha azzerato l’ottimo sesto posto assoluto che avrebbero conquistato.
Sempre nelle competizione rallistiche in Italia si è corso nel weekend il penultimo atto del Campionato Italiano WRC, il Rally San Martino di Castrozza e Primiero edizione numero 38 (qui per tutti i risultati). Accanto alle vetture WRC ha corso anche una Abarth 500 R3T con a bordo i due vincitori della categoria Under 23 del Rally Italia Talent, il format targato casa dello Scorpione per dare la possibilità a piloti provetti o in erba di poter partecipare ad almeno una gara di livello: chance offerta ovviamente ai più meritevoli, come il il ventiduenne di Cuneo Marco Parola e il diciannovenne Nicola Argenta da Belluno, che hanno potuto correre lungo il percorso selettivo all’ombra delle Pale di San Martino.

Il Trofeo Abarth Selenia, tappa di Vallelunga

Il circuito di Vallelunga ha visto trionfare ancora una volta Cosimo Barberini, già vincitore della serie monomarca negli scorsi due anni e che porta a segno il successo in Gara 1, mentre nella manche successiva la spunta il finlandese Juuso Pajuranta: entrambi i piloti a bordo della Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione.
In Gara 1 Barberini scatta dalla pole, ma già nel primo giro subisce il sorpasso di Pajuranta. La posizione in testa viene ripresa dal giovane driver ed imprenditore montaionese senza problemi, nonostante l’avversario forzasse i ritmi al pari suo. Ma alla fine l’italiano taglia per primo il traguardo, seguito dal finlandese e da Andrea Mabellini, giovane pilota di sicuro talento.
Pajuranta si prende la rivincita in Gara 2, dove parte dalla pole Stefano Fiamingo affiancato dallo svedese Robin Appelqvist. Ma subito il pilota finlandese si intrufola per salire al terzo posto, mentre Barberini rimedia una penalizzazione per non essersi accorto, nel corso del terzo giro, dell’ingresso della safety car, subendo così un drive-through. Alla fine chiuderà settimo, mentre trionfa Pajuranta seguito da Mabellini, che doppia nel finale Appelqvist.
In classifica il finlandese allunga il passo e si approssima alla vetta dove è sistemato Barberini con un saldo di 193 punti, mentre il rivale è staccato ora di sole 15 lunghezze. Al terzo posto Mabellini con 141 punti, quarto Appelqvist con 104. Nella categoria riservata alle Abarth 500 Assetto Corse trionfa Filippo Larraroni seguito Aurora Coria, che svetta nel Femminile.
Il Trofeo Abarth Selenia tornerà il prossimo 7 ottobre per un nuovo round, di scena a Monza.

Classifica Gara1: 1. Cosimo Barberini (ITA) 15 giri in 27’50″940; 2. Juuso Pajuranta (FIN) a 1″282; 3. Andrea Mabellini (ITA) a 7″971; 4. Robin Appelqvist (SWE) a 23″479; 5. “Gioga”(ITA) a 30″642; 6. Michele Monetti (ITA) a 37″244; 7. Luis Miguel Reyes Asmarats (ESP) a 40″547; 8. Stefano Fiamingo (ITA) a 42″029; 9. Biagio Caruso (ITA) a 1’05″835; 10. “Boga” (ITA) a 1’28″593; 11. Filippo Lazzaroni (ITA) a 1 giro (Abarth 500 Assetto Corse); 12. Aurora Coria (ITA) a 1 giro (Abarth 500 assetto corse). Tutti gli altri su Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione.
Giro veloce: Cosimo Barberini 1’50″447, media 133.149 Km/h.

Classifica gara 2: 1. Juuso Pajuranta 13 giri in 27’34″734; 2. Andrea Mabellini a 3″216; 3. Robin Appelqvist a 7″638; 4. Michele Monetti a 15″565; 5. Stefano Fiamingo a 20″597; 6. “Gioga” a 21″685; 7. Cosimo Barberini a 21″692; 8. Biagio Caruso a 55″744; 9. “Boga” a 1’22″229; 10. Filippo Lazzaroni a 1’26″328 (Abarth 500 assetto corse); 11. Aurora Coria a 1 giro (Abarth 500 assetto corse). Tutti gli altri su Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione.
Giro Veloce: Andrea Mabellini 1’50″912, media 132.591 Km/h.


Classifica generale Trofeo Abarth Selenia
:

1. Cosimo Barberini (ITA) 193 punti;
2. Juuso Pajuranta (FIN) 178;
3. Andrea Mabellini (ITA) 141;
4. Robin Appelqvist (SWE) 102;
5. Stefano Fiamingo (ITA) 62.

Italian F4 Championship powered by Abarth: hat trick di Caldwell

Vallelunga ha ospitato anche il sesto appuntamento riservato alle monoposto Tatuus con motore Abarth T-Jet da 160 CV, con protagonisti giovanissimi piloti. Nella tappa del torneo che rappresenta la transizione tra i kart e la maturità nel mondo del motorsport il britannico Olli Caldwell mette a segno l’hat trick dominando le tre manche del weekend: in Gara 1 e 3 è seguito dal brasiliano Gianluca Petecof, nella 2 dall’altro carioca Enzo Fittipaldi (qui per la cronaca completa).
Il campionato vede ancora in testa Leonardo Lorandi che mantiene il primato grazie al podio conquistato in Gara 3, ma Fittipaldi è sempre più vicino con 257 punti contro i 266 dell’italiano. Terzo Caldwell con 228 punti. L’Italian F4 insomma è ancora apertissimo, e l’ultima parola spetterà quindi alla tappa finale del prossimo 28 ottobre, sulla pista dl Mugello.

Classifica generale Italian F4 Championship powered by Abarth:

1. Leonardo Lorandi (ITA) 266 punti;
2. Enzo Fittipaldi (BRA) 257;
3. Olli Caldwell (GBR) 228;
4. Petr Ptacech (CZE) 162;
5. Federico Malvestiti (ITA) 159.

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati